Omicidio Floyd: altra condanna per l’ex agente Chauvin, 20 anni per aver violato i suoi diritti civili

28

Derek Chauvin, l’agente che ha soffocato George Floyd tenendo premuto il ginocchio sul suo collo per oltre 9 minuti, e’ stato condannato a 20 anni di prigione per aver violato i suoi diritti civili. L’accusa aveva chiesto una pena di 25 anni. In dicembre Chauvin si era dichiarato colpevole di uso eccessivo della forza patteggiando una pena che avrebbe dovuto rimanere tra i 20 e i 25 anni. Il poliziotto era gia’ stato condannato in precedenza a 22 anni e mezzo per la barbara uccisione di Floyd.