Omicidio Rostagno, ergastolo confermato solo per mandante

23

Palermo, 19 feb. (AdnKronos) – Un ergastolo e un’assoluzione nel processo d’appello per l’omicidio di Mauro Rostagno, il giornalista e sociologo ucciso nei pressi di Trapani il 26 settembre del 1988. I giudici della Corte d’appello d’assise della seconda sezione del Tribunale di Palermo, presieduti da Matteo Frasca, hanno confermato l’ergastolo per uno dei due imputati, il boss Vincenzo Virga, ritenuto il mandante del delitto, e hanno assolto il mafioso Vito Mazzara, il killer di fiducia della cosca, che in primo grado era stato condannato all’ergastolo. Condannato Virga anche per le spese processuali del processo d’appello.