Omofobia: Vera Lex? ‘stop ad audizioni dl Zan è imposizione pensiero unico’

12

Roma, 19 giu. (Adnkronos) – “Qualche giorno fa, in qualche segreta stanza di una maggioranza asincrona con quella che regge Palazzo Chigi, la sinistra avrebbe improvvisamente deciso di saltare tutte le procedure democratiche e di imporre in Consiglio di Presidenza del Senato di andare in aula subito, senza discussione. Quella legge va imposta. Non vagliata e discussa”. Ne parla l’Osservatorio parlamentare Vera Lex, che afferma: “Se davvero al Senato le rappresentanze parlamentari che si piccano di essere democratiche soffocheranno l’ampio e ricco dibattito in corso nella Commissione Giustizia del Senato, per imporre un calendario parlamentare con la mera prepotenza partitica, allora forniranno una inconfutabile prova di voler, davvero, portare il Paese nel baratro di un pensiero unico, imposto autoritariamente dal potere, che si trasformerà, così, nell’opposto del loro aggettivo ‘democratico’”.