Open Fiber cerca a Scampia i futuri talenti della Napoli 4.0

153

Progettisti di reti, giuntisti di fibra ottica, installatori di apparati e tante altre occasioni nelle mani dei giovani meridionali. I protagonisti della Napoli 4.0 sono gli studenti di Scampia che oggi si sono confrontati sulle prospettive occupazionali offerte dalle innovazioni tecnologiche. L’incontro-dibattito è stato organizzato dall’Istituto Tecnico Industriale Galileo Ferraris di Scampia, con l’Ottava Municipalità di Napoli e Open Fiber. “Nel panorama delle telecomunicazioni in Italia ed in Europa, Open Fiber vuole mantenere un ruolo da protagonista – ha spiegato Pasquale Affinito, responsabile gestione operativa Area Sud di Open Fiber – impegnandosi nello sviluppo tecnologico di una rete completamente in fibra ottica, fin dentro le abitazioni e gli uffici. L’obiettivo è quello di costruire una rete che garantisca a tutti, in maniera democratica, velocità e capacità e che renda possibili investimenti nel business legato alle nuove rivoluzioni industriali come Smart City, Smart-Grid, Telemedicina, Internet of Things”. Obiettivo di Open Fiber è favorire il processo di sviluppo delle nuove tecnologie anche all’interno della scuola, stimolando i ragazzi a seguire una formazione specifica.
“Lo sviluppo di una rete di telecomunicazioni sul modello FTTH (Fiber-To-The-Home, cioe’ la fibra fin dentro casa) oltre a creare nuove prospettive di business – ha aggiunto Rodolfo Matteucci, city manager a Napoli di Open Fiber – permette anche lo sviluppo di nuove competenze professionali. E’ appunto in questo ambito che poli formativi di eccellenza come l’ITI Ferraris, con la collaborazione degli enti locali e la partnership con aziende come Open Fiber, devono investire le proprie energie nel costruire percorsi virtuosi mirati allo sviluppo di queste competenze che possano cosi’ agevolare l’inserimento dei ragazzi nel mondo del lavoro”.