Open Fiber porta la banda ultralarga a Ischia

31

Ischia rilancia e si prepara a navigare sul web in maniera sempre più rapida e stabile: sono infatti partiti nei territori comunali di Casamicciola, Forio e Lacco Ameno i lavori per la realizzazione di una infrastruttura a banda ultralarga interamente in fibra ottica, una rete capillare che garantirà servizi digitali d’ultima generazione a cittadini, turisti, imprese e pubbliche amministrazioni. Il tutto a velocità e prestazioni finora inedite anche nelle grandi città e nelle zone a elevata densità abitativa: 1 gigabit al secondo, con latenza inferiore ai 5 millesecondi. Una rivoluzione tecnologica in atto grazie a un investimento di oltre 600mila euro di fondi regionali e statali, finanziamenti destinati a ridurre il digital divide del Paese. A posare materialmente la fibra ottica ci sta pensando Open Fiber, la società per azioni che si è aggiudicata le prime due gare pubbliche per il cablaggio delle cosiddette “aree a fallimento di mercato” in 16 regioni italiane più la Provincia autonoma di Trento. L’intervento è coordinato da Infratel, società in house del Ministero dello Sviluppo economico, con la supervisione della Regione Campania. La concessione affidata a Open Fiber ha durata ventennale, mentre l’infrastruttura è e resterà di proprietà pubblica. L’investimento complessivo relativo alla copertura di 546 comuni campani ammonta a oltre 170 milioni di euro.