Original Marines sostiene L’Altra Napoli Onlus: tablet, pc e strumenti musicali per i bambini poveri

102

Original Marines sceglie di sostenere L’Altra Napoli Onlus, associazione partenopea attiva sul territorio a sostegno di bambini e ragazzi che vivono in situazione di disagio economico grazie alla realizzazione di progetti con fini educativi che abbracciano il percorso scolastico ma anche altri campi come la musica, il teatro e lo sport. Grazie a questa iniziativa i bambini coinvolti nei progetti della onlus avranno la possibilità di avere un sostegno concreto per poter fruire delle attività di didattica a distanza e per seguire percorsi strutturati di lezioni di musica. La somma donata verrà infatti destinata all’acquisto di supporti multimediali, tablet, pc e strumenti musicali per stimolare la creatività dei bambini.
Original Marines ha lanciato anche una campagna di crowdfunding sul portale GoFundMe.com, con l’obiettivo di sostenere le famiglie che si trovano a fronteggiare, oltre all’emergenza sanitaria anche quella economica, e regalare un Natale speciale ai bambini di cui si occupa L’Altra Napoli Onlus.
La raccolta fondi è già attiva al link https://www.gofundme.com/f/Unisciti-a-Original-Marines-e-LAltra-Napoli-Onlus e sarà comunicata sui canali social per coinvolgere tutti coloro che vorranno unirsi e sostenere i progetti in favore dei bambini con una donazione propria.
“L’impegno sociale rappresenta un pilastro dell’attività di Original Marines e si concretizza nel piano pluriennale di iniziative di corporate sustainability implementato dall’azienda – commenta Antonio di Vincenzo, Presidente di Original Marines – Dall’inizio dell’emergenza coronavirus abbiamo scelto di essere ancora più attivi nel supporto a piccole realtà locali che riteniamo vicine al nostro sistema di valori perché crediamo nella solidarietà, nella coesione e nella responsabilità e pensiamo che queste attività, oggi più che mai, rappresentino un investimento sul futuro”.
“Siamo entusiasti di questa collaborazione- spiega Antonio Lucidi, vicepresidente de L’Altra Napoli Onlus- che va a rafforzare i progetti attivi nel quartiere di Forcella. È stato un anno particolare che ha messo a dura prova il tessuto più fragile del territorio. I bambini e i ragazzi, come al solito, sono quelli che ci hanno un stupito di un più, reagendo in maniera esemplare alle difficoltà che si sono presentate. A loro va costantemente il nostro pensiero e la nostra azione “.