Oronero, “Eruzioni del gusto” da domani al Museo di Pietrarsa

96

Prende il via domani, venerdì 26 ottobre alle 10, al Museo Nazionale Ferroviario di Pietrarsa a Napoli, l’evento enogastronomico Eruzioni del gusto,promosso da “Oronero – dalle scritture del fuoco” associazione culturale che favorisce lo scambio culturale tra i popoli per lo sviluppo economico pacifico, ponendo centralità a quelli che vivono nelle aree vulcaniche del pianeta. Ad aprire la giornata, che vedrà la presenza di Istituti alberghieri, giornalisti, vi saranno il sindaco di Portici Vincenzo Cuomo, il direttore del Dipartimento di Agraria dell’Università degli Studi di Napoli ‘Federico II’ Matteo Lorito oltre ad altri rappresentanti delle istituzioni. Dalle 11.00 alle 13.00 in programma la degustazione dei prodotti tipici (dop-igt-igp) e dei vini campani a cura dei Consorzi di Tutela. A seguire alle 16.00 apertura al pubblico e visita del Museo Ferroviario che custodisce la riproduzione della Bayard, il treno che inaugurò la prima tratta ferroviaria Napoli – Portici del 1839. Alle 17.00 degustazione dei prodotti tipici (dop-igt-igp) e dei vini Campani a cura dei Consorzi di Tutela e dei dolci tipici Napoletani a cura dell’Associazione Pasticcieri Napoletani. Momento clou della giornata alle 18.00 quando verrà presentata la sesta edizione della Guida/Catalogo delle Aziende vitivinicole e vinicole della Regione Campania a cura della Regione Campania in collaborazione con Associazione Italiana Sommelier Campania con successiva degustazione. Seguirà degustazione Pizza Napoletana in tema ‘Vulcanico’ a cura dell’Associazione Pizzaioli Napoletani; dalle 18.30 alle 19.15 Presidio Slow Food: l’Albicocca del Vesuvio (Crisommola) e per finire alle 21 in collaborazione con Villa Signorini – Events & Hotel ‘A cena con i Vulcani’ – Chef dal mondo in compagnia di Fofò Ferriere presentano il menù Oronero con i presidi Slow Food (su prenotazione).
”Una tre giorni dedicata all’enogastronomia delle terre vulcaniche che vedrà anche momenti di dibattito e confronto sulle potenzialità di sviluppo economico, culturale e turistico dei territori, a partire dalla Campania, passando per la Sicilia fino a raggiungere le altre zone del pianeta nelle quali insistono vulcani” dice il presidente di Oronero Carmine Maione Non solo cibi e vini di qualità, dunque. Venerdì pomeriggio docenti, ricercatori, architetti, chef e food blogger saranno ospiti di convegni dal contenuto scientifico in cui si parlerà di prodotti tipici della terra campana (olio, vino, pomodoro), prospettive di sviluppo per i territori vesuviani, biodiversità animale e sviluppo sostenibile della filiera agroalimentare, comunità locali che vogliono diventare Slow a cura di Slow Food Vesuvio. Ad affiancare Oronero nell’evento ‘Eruzioni del Gusto’ ci sono il Mibac, Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia, Istituto Zooprofilattico Sperimentale del Mezzogiorno, Regione Campania e Sicilia, Città Metropolitana di Napoli, Comune di Napoli, Comune di Portici, Ercolano, Pozzuoli, San Giorgio a Cremano ed altri comuni vesuviani, Fondazione Fs, Ente Parco Nazionale del Vesuvio, Enea, Cnr, Università degli Studi di Napoli Federico II, Dipartimento di Agraria dell’Università Federico II di Napoli, Centro Musa, eHealthnet, Vrent, Laboratorio di Urbanistica e Pianificazione Territoriale della Federico II, Fondazione Dohrn, Ordine dei Tecnologi Alimentari Campania e Lazio, Film Commission, CineCibo, Ospitalia, Alma Seges, Ferrarelle, Mulini Caputo, l’Albero Fiorito, Certiquality, Acen, InArch Campania, Fondazione Banco Napoli per l’assistenza all’infanzia, Villa Signorini, Museo dell’arte del vino e della vite, associazione Pizzaioli Napoletani, associazione Pasticcieri Napoletani. Al Museo di Pietrarsa è possibile arrivare in treno: la stazione FS è in corrispondenza dell’ingresso museale. Il biglietto di viaggio può essere acquistato sul sito www.trenitalia.com o nelle biglietterie in stazione e alle self-service. I treni che fermano al Museo sono quelli provenienti da Salerno e da Napoli.