Orrore a Roma, fa prostituire figlia disabile

9

Roma, 3 mag. (Adnkronos) – E’ stato rinviato a giudizio l’uomo, italiano, arrestato lo scorso settembre a Monteverde perché faceva violentare la figlia minorenne e disabile da immigrati in cambio di soldi e riprendeva tutto in video. Oltre che per il ‘padre-orco’ la procura di Roma ha chiesto il processo anche per due senza tetto, un gambiano e un nigeriano che hanno avuto rapporti sessuali con la ragazzina. Per i tre le accuse a vario titolo sono violenza sessuale di gruppo, detenzione di materiale pedopornografico e maltrattamenti. 

A far scoprire la storia di degrado e abusi fu un giovane rifugiato nigeriano, al quale l’italiano aveva ‘offerto’ la ragazzina: l’immigrato però denunciò tutto al commissariato di Monteverde spiegando anche di essere stato un detective nel suo Paese. Proprio per questo suo gesto, lo straniero venne premiato con un permesso di soggiorno.