Ospedale Annunziata, apre il primo ambulatorio di ginecologia per disabili

67

Nasce all’ospedale “Santissima Annunziata” il primo ambulatorio ginecologico di Napoli per donne disabili, un servizio offerto da poche città italiane. Il presidio che si trova nella zona di Forcella, in pieno centro storico, si è dotato anche di una sedia ginecologica che, grazie a una serie di movimenti automatizzati, agevola le donne con handicap motori, oltre a un ecografo ad alta sensibilità per effettuare il test prenatale, basato sulla misurazione ecografica di parametri anatomici e funzionali del feto e sul risultato di esami ematochimici. Oltre alla posizione strategica, si è scelto l’ospedale Annunziata per l’assenza di barriere architettoniche e quindi per la facilità di accesso delle donne che arrivano in carrozzella. “L’inaugurazione di oggi – spiega Rosetta Papa, ginecologa e direttrice dell’Unità operativa complessa Salute Donna dell’Asl Napoli 1 Centro – non riguarda solo un nuovo servizio offerto alle pazienti, ma una diversa dimensione culturale della sanita’”. L’ospedale Annunziata conferma cosi’ la propria attenzione per le fasce ad alto rischio socio-sanitario. “Cerchiamo in questo presidio, che e’ storicamente destinato alla tutela della salute della donna e del bambino, di offrire uno spazio anche a persone con disabilità motorie”, sottolinea il direttore sanitario Angelo Mengano.