Ospedale Cardarelli, rimosso un tumore di 20 kg. Il paziente non si controllava per paura del Covid

3993
In foto l'ingresso dell'ospedale Cardarelli

A 64 anni le è stato rimosso un tumore di 20 kg. L’intervento salvavita è stato eseguito all’ospedale Cardarelli di Napoli, dove i chirurghi del Centro Trapianti di fegato e Chirurgia oncologica hanno rimosso a una paziente 64enne una massa tumorale di circa 70 centimetri di diametro e 20 chili di peso. La pianificazione dell’intervento è iniziata una settimana fa, quando alla paziente è stato diagnosticato il tumore, una massa addomino-pelvica di dimensioni enormi. “La paziente era molto spaventata dal Covid, per questo ha rinunciato ad ogni tipo di controllo, nonostante i sintomi”, spiega Giovanni Vennarecci, direttore del Reparto Chirurgia epatobiliare e Trapianto di fegato. “Nei mesi il gonfiore è aumentato sempre più, sino a quando la donna si è finalmente convinta ad andare dal ginecologo”. Con la visita è arrivata una prima diagnosi. Residente a Firenze, ma originaria della Campania, la donna ha scelto di farsi ricoverare e operare al Cardarelli. Assieme a Vennarecci, in sala operatoria sono intervenuti i chirurghi Giuseppe Arenga e Donatella Pisaniella. Un intervento reso complesso ed estremamente rischioso dalle dimensioni della massa e dall’età della paziente. “Tutto è andato nel migliore dei modi – conclude Vennarecci – ora dovremo vedere cosa ci dirà l’esame istologico”.