Ospedale San Gennaro, potenziati i servizi del presidio

73

Il presidente della Regione Vincenzo De Luca ha incontrato questa mattina a Palazzo Santa Lucia il direttore generale dell’Asl Napoli 1 Elia Abbondante per una verifica sulle prestazioni fornite attualmente dall’Ospedale San Gennaro e per fare il punto sull’ulteriore potenziamento del presidio. L’incontro – si legge in una nota della Regione – ha confermato l’impegno per il potenziamento del presidio del Rione Sanità secondo quanto era stato avviato alla fine dello scorso anno. Per il Rione Sanità si conferma inoltre il via alla gara di appalto per l’attivazione delle telecamere per la videosorveglianza entro la fine del mese di gennaio. Allo stato, al San Gennaro sono attivi: Punto di Primo Intervento e ambulanza medicalizzata; Postazione 118; Guardia medica e ambulatorio Stp (stranieri temporaneamente presenti); Ambulatori specialistici; assistenza domiciliare; nutrizione domiciliare; ambulatorio infermieristico; centro antidiabetico; servizio di Endoscopia digestiva, di Cardiologia, di Dermatologia, di Ecografia, Radiologia, Laboratorio patologia clinica; Consultorio II livello; Servizio Farmacia, Servizio Dermatologia territoriale. Sono in corso di attivazione: Servizio Cardiologia Riabilitativa; Laboratorio di Genetica; Ambulatorio Medicina dello Sport; Ambulatorio Terapia Antalgica; Trasferimento Direzione Sanitaria Distretto 29; Trasferimento Direzione Amministrativa Distretto 29; Trasferimento del Servizio Economale Distretto 29; Ambulatori Specialistici Corso Amedeo di Savoia. I servizi attivi al San Gennaro saranno comunicati dall’Asl ai cittadini attraverso una specifica campagna informativa, conclude la nota.