Ospiti inattesi? Ecco come accoglierli per la notte

56
(foto da Pixabay)

Un amico o un parente vuole fermarsi per la notte, ma non avete spazio a sufficienza per accoglierlo al meglio? Niente panico, perché abbiamo in serbo per voi alcuni suggerimenti che vi permetteranno di rendere la permanenza piacevole ai vostri ospiti.

Avere ospiti per il weekend è un’esperienza unica e divertente, ma può anche diventare una fonte inesauribile di stress e ansia per chi si ritrova a vivere sotto lo stesso tetto con persone nuove. Del resto il concetto stesso di ospitalità – o xenìa in greco antico – è il vessillo della civiltà moderna e l’abc della solidarietà, tanto è vero che ancora oggi si sente spesso dire che “l’ospite è sacro”.

Farsi carico dei suoi bisogni e soddisfare le sue richieste è quindi un dovere per il padrone di casa, che dovrebbe fare tutto il possibile per farlo sentire a proprio agio nel nuovo ambiente. In questo post troverete alcune idee e consigli da cui trarre ispirazione per accogliere al meglio i vostri ospiti e rendere la permanenza piacevole per tutti.

Facciamo ordine!

Per quanto possa sembrare scontato, prima dell’arrivo di un ospite è importante pulire casa da cima a fondo per rendere gli spazi abitativi più accoglienti e ordinati. Questo, ovviamente, non va fatto solo per fare bella figura con la persona che viene a trovarci, ma anche per creare un’atmosfera tranquilla e familiare che la faccia sentire come a casa propria.

Quando lo spazio scarseggia, è buona norma anche fare ordine negli armadi e nei cassetti, rimuovendo gli oggetti superflui o quelli di cui si può fare tranquillamente a meno qualche giorno, così da permettere al proprio ospite di sistemare i propri indumenti ed eventuali effetti personali.

Una buona soluzione potrebbe anche essere quella di posizionare dei contenitori sotto il letto o in qualsiasi altro angolo utile della casa per fare in modo che le stanze sembrino più spaziose e meno caotiche.

Molto carina è anche l’idea di preparare un piccolo kit di benvenuto con shampoo, bagnoschiuma, spazzolino da denti, sapone e tutto il necessario per l’igiene personale, mentre delle pattine monouso all’ingresso permetteranno al vostro ospite di gironzolare per casa comodamente e sentirsi subito a suo agio. Infine, se all’ingresso non avete un appendiabiti, posizionate un pouf o una sedia pieghevole vicino alla porta su cui appoggiare cappotti, soprabiti e altri oggetti personali.

La stanza degli ospiti

Per ospitare un amico o un parente per la notte ci sono due opzioni: sistemarlo in una stanza appositamente adibita per gli ospiti o, in mancanza, ricorrere a una soluzione alternativa. Partendo dalla prima ipotesi, bisogna rendere l’ambiente confortevole e adatto al riposo controllando che la temperatura sia adeguata e l’aerazione sufficiente, sostituendo la biancheria da letto con altra pulita e lasciando qualche libro o rivista da leggere prima di dormire. Se pensate di acquistare un materasso nuovo, sceglietene uno di media durezza in modo da soddisfare le esigenze di riposo di tutti i vostri futuri ospiti.

Vi suggeriamo anche di disporre sul comodino un piccolo vassoio con qualche snack e una bottiglietta d’acqua, così da soddisfare prontamente eventuali “languorini” notturni. Inutile dire che non dovrebbero mai mancare lenzuola di ricambio in camera e qualche asciugamano extra in bagno, freschi di bucato ovviamente! Infine, fiori freschi, cuscini colorati e altri elementi decorativi disposti qua e là contribuiranno a rendere la stanza più allegra e accogliente.

Le soluzioni alternative

Dal momento che non tutti hanno la fortuna di avere una stanza degli ospiti, ci sono delle soluzioni alternative capaci di rendere il pernottamento ugualmente piacevole. Un comodo divano letto, per esempio, è un ottimo espediente per trasformare il living o il soggiorno in una zona notte temporanea.

Per garantire privacy al vostro ospite, potreste creare un divisorio o disporre un paravento pieghevole vicino al divano in modo da regalargli un po’ di intimità durante le ore notturne. Sul fronte del comfort, anche se i divani letto hanno la cattiva reputazione di essere molto scomodi, i modelli migliori offrono in dotazione dei materassi (pieghevoli ovviamente) in water foam o lattice che assicurano un ottimo sostegno e un buon livello di resistenza alle sollecitazioni.

Un altro classico dell’accoglienza è la brandina pieghevole, sempre utile nelle situazioni di emergenza e ideale per chi non dispone di molto spazio in casa. Anche in questo caso, verrebbe da pensare che si tratti di una soluzione oltremodo scomoda per chi dovrà utilizzarla, ma sul mercato esistono numerosi prodotti dotati di rete in doghe e materasso da 10 cm circa di spessore che permettono comunque un sonno confortevole.

Il vantaggio principale sta tutto nella possibilità di ripiegare la struttura su se stessa per ridurne al minimo l’ingombro quando non viene utilizzata, così da poterla riporre comodamente in garage o dietro una porta per guadagnare spazio di giorno.