Osservatorio CartaSi promuove saldi estivi +3,6% rispetto allo scorso anno

68

L’Osservatorio CartaSi promuove i saldi estivi nel nostro Paese. Sono i primi dati in controtendenza nel 2014. A luglio gli acquisti (nei negozi e on line) con la CartaSi sono aumentati L’Osservatorio CartaSi promuove i saldi estivi nel nostro Paese. Sono i primi dati in controtendenza nel 2014. A luglio gli acquisti (nei negozi e on line) con la CartaSi sono aumentati del 3,6% rispetto allo stesso periodo dell’anno scorso. Un fenomeno rilevante, se si considera che nella stagione dei saldi invernali la tendenza era ancora negativa (-0,5%). Il dato del mese di Luglio interessa quasi tutta la penisola, ad eccezione di alcune regioni, compresa la Campania. La nostra Regione si trova in una situazione di stallo: flette dello 0,6%, con un grande miglioramento rispetto al -7,8% dei saldi di gennaio. Al risultato campano concorrono in modo determinante le spese per abbigliamento e calzature ( oltre il 50% delle spese effettuate durante i saldi), in discesa dello 0,8% (media nazionale di +2,3%). Stessa cosa per gli elettrodomestici (-4,8%, media Italia a -1,1%) e nella grande distribuzione non alimentare (-2% contro +1,4% Italia). Male anche l’informatica, in discesa del 6,1% (media Italia +6,9%). Buoni segnali per gli articoli casalinghi, in cui i campani hanno speso il 7% in più rispetto ai saldi del 2013 (media Italia +3,8%), per le profumerie, in crescita dell’11,3% (+15,7% la media Italia) e per articoli ottici e fotografici, in crescita del 6,1% contro un +8,1% medio nazionale. Infine, tiene l’arredamento (+1%), che nel resto del Paese ha fatto registrate una delle crescite più importanti: +14,5%.