Ottaviano, differenziata quasi all’80%

27

Percentuale record di raccolta differenziata a Ottaviano (Napoli): 78,15 per cento.

Il dato ufficiale è il più alto della storia del Comune vesuviano ed è figlio della nuova gestione della raccolta differenziata, partita lo scorso 22 novembre, che aveva come obiettivo minimo il 75 per cento di differenziata. In meno di due mesi, dunque, il Comune di Ottaviano è riuscito a superare anche le previsioni iniziali e ad entrare nel novero degli enti che riciclano meglio in Campania e in Italia: un risultato raggiunto grazie alla collaborazione di tutti i cittadini e al buon lavoro dell’azienda G.P.N., che gestisce il servizio sul territorio. Allo stesso tempo, all’alta percentuale di raccolta differenziata si aggiunge l’ottimo stato delle periferie e, in generale, di tutto il territorio, pulito con continuità da eventuali sversamenti abusivi. Spiega il delegato alla raccolta differenziata, Giorgio Marigliano: “Si tratta di un grande risultato, che può ancora migliorare se continuiamo a lavorare in questo modo. Entro giugno possiamo raggiungere l’85 % grazie ad ulteriori accorgimenti, come l’apertura dell’isola ecologica e l’attivazione di un imponente sistema di videosorveglianza”. Sia Marigliano che il sindaco Luca Capasso ringraziano i cittadini per la collaborazione e la G.P.N. per la professionalità. Spiega il primo cittadino Luca Capasso: “Aver raggiunto una percentuale così alta non è servito solo a battere un record, ma soprattutto ad abbattere i costi per la gestione dei rifiuti in maniera significativa. Calcoliamo di ottenere un risparmio annuo che va dai 500mila ai 700mila euro: soldi di cui beneficeranno esclusivamente i cittadini di Ottaviano quando saranno calcolate le tariffe per la tassa sui rifiuti nel 2016”.