Pa, Impatta lancia la nuova figura del Public innovation manager

7

Roma, 30 nov. (Adnkronos) – Public innovation manager. E’ la nuova figura professionale che dovrebbe puntare a ‘cambiare verso’ alla Pa italiana delineata oggi da Impatta. Ma non solo. Il network di imprese per lo sviluppo di progetti innovativi con un positivo impatto economico, sociale ed ambientale nel corso di un brainstorming oggi a Roma, alla Casa del Cinema, ha lanciato anche il manifesto per il public innovation management in Italia con l’orizzonte di rispondere alle necessità di efficientare la pubblica amministrazione andando incontro alla sfida epocale del Pnrr. A mettere a fuoco la nuova figura del pubblic innovation manager come driver di una Pa rinnovata sono stati i Project manager di Impatta Davide D’Arcangelo, esperto di innovazione, politiche industriali, corporate finance, fondi europei e Vice presidente di Impatta, e Pierluigi Sassi, innovation manager accreditato al Mise, ricercatore accreditato presso la Comunità Europea e presidente italiano della Ong Earth Day riconosciuta dal Segretariato Generale della Nazioni Unite. Sul palco con D’Arcangelo e Sassi si sono succeduti, fra gli altri, il Sottosegretario di Stato per le politiche e gli affari europei, Vincenzo Amendola, il presidente di Confindustria Digitale, Agostino Santoni, e l’Assessore della Regione Campania per la Ricerca, l’innovazione e le startup, Valeria Fascione.