Pa: Unsa-Confsal a confronto su futuro pubblica amministrazione

7

Salerno, 15 ott. (Labitalia) – ‘La pubblica amministrazione ieri oggi e domani’. Questo il tema del dibattito in programma dalle 15,30 di giovedì 18 ottobre, in apertura del Congresso nazionale di Unsa-Confsal (18-19 ottobre), a Paestum (Salerno), presso l’Hotel Ariston. Come si legge in una nota del sindacato autonomo dei lavoratori statali che fa parte della confederazione Confsal, “l’Unsa è fortemente rappresentativo nel settore, soprattutto nella Giustizia e negli Affari esteri: ha riportato un grande successo nelle ultime Rsu del pubblico impiego, crescendo, come da dati Aran, in controtendenza rispetto alle altre sigle sindacali”.

Al dibattito interverranno: Giovanni Melillo, procuratore capo di Napoli, Sergio Gasparrini, presidente Aran, Roberto Miliacca, caporedattore Italia Oggi, Massimo Battaglia, segretario generale Unsa. E’ stata invitata Giulia Bongiorno, ministro della Pubblica amministrazione. Molti gli argomenti al centro del dibattito: come rendere più efficiente la pubblica amministrazione, come migliorare l’organizzazione del lavoro e, quindi, anche il servizio all’utenza, come avviare il turnover generazionale e la collaborazione intergenerazionale, come, infine, garantire diritti e retribuzioni adeguate.

“Dalla storia, anche mediatica, del discredito fomentato negli ultimi anni nei confronti dell’impiegato pubblico al ritorno sonante di quella campagna fatta di risparmi miliardari, dai dati e dalle valutazioni delle politiche passate all’ipotesi di una politica moderna e intelligente, cioè rispondente ai bisogni dei cittadini e dei lavoratori, il dibattito sarà l’occasione per una visione aggiornata e puntuale di questo settore, colonna dello Stato e del vivere civile”, conclude la nota.