Padre Pio, le spoglie tornano a casa dopo un secolo

31

Dall’11 al 14 febbraio prossimo Padre Pio dopo 100 anni ritorna a Pietrelcina, il paese della provincia beneventana dove è nato ed è vissuto fino al 17 febbraio del 1916. L’annuncio arriva dal Convento dei Cappuccini e dal Comune di Pietrelcina dopo la definizione del programma di massima della traslazione e della permanenza delle spoglie di San Pio nella sua città natale. Il 3 febbraio, l’urna contenente il corpo di Padre Pio dalla chiesa di San Giovanni Rotondo partirà per Roma per rimanervi fino al 10 febbraio. La mattina dell’11 febbraio, dopo la Celebrazione Eucaristica presieduta da mons. Rino Fisichella, presidente del Pontificio Consiglio per la Promozione della Nuova Evangelizzazione, le reliquie del corpo di Padre Pio ripartiranno da Roma dirette a Pietrelcina. L’arrivo è previsto per le ore 15,00 a Piana Romana, una contrada rurale del paese sannita, dove la famiglia di Padre Pio possedeva un podere e dove il Cappuccino ha ricevuto le prime stimmate. Dopo la Liturgia di accoglienza, in processione, l’urna verrà portata nella chiesa conventuale della “Sacra Famiglia” per rimanervi fino al 14 febbraio. In quella data, dopo una Concelebrazione Eucaristica presieduta alle ore 9,00 dall’Arcivescovo metropolita di Benevento, mons. Andrea Mugione, le reliquie del corpo di San Pio lasceranno Pietrelcina.