Pagamenti, De Luca rivendica l’inversione di rotta: Da 2 anni a 38 giorni

51
In foto Vincenzo De Luca

“Prima i tempi di pagamento erano di due anni, oggi la Regione Campania è la prima d’Italia, paga in ben 38 giorni. Abbiamo fatto passi da gigante in questi 2 anni”. Lo dice il presidente della Regione Campania, Vincenzo De Luca, intervenendo in diretta a Radio Crc. “Dobbiamo fare ancora qualcosa sulle liste di attesa – aggiunge – ma siamo sulla buona strada”. “Oss? Dobbiamo rispettare le liste nazionali – spiega il presidente della Regione Campania – I direttori generali non possono non utilizzare i vincitori de concorso e che quindi sono in graduatoria. Dobbiamo evitare di varare nuovi concorsi, ma sfruttare lo scorrimento. La Campania non riceveva un euro dai fondi dell’articolo 20. Un po’ alla volta interverremo per le ristrutturazioni”. Sul nuovo Pronto Soccorso del Santobono, appena inaugurato, il governatore dice che “il Santobono è al vertice in Italia, abbiamo 100mila accessi l’anno. Dobbiamo dire che molti di questi accessi sono inappropriati, perché l’80% non ha bisogno di essere ricoverati. Abbiamo attuato il progetto degli Incurabili, abbiamo attuato il centro per la Sla al Monaldi. Il Governo regionale della Campania realizza, ogni settimana, qualcosa di concreto. Spesso nelle istituzioni si parla con le parole, con le lamentazioni, con la demagogia, la Campania parla con i fatti. La Regione ha raggiunto tutti gli obiettivi finanziari per poter uscire dal commissariamento dopo un decennio”.