Palasport delle Fiamme Oro di Roma intitolato al napoletano Aurelio Santoro

98

E’ stato intitolato oggi, alla presenza del capo della Polizia, direttore generale della pubblica sicurezza, prefetto Franco Gabrielli, alla memoria dell’agente scelto della Polizia di Stato Aurelio Santoro, ex atleta della Fiamme Oro, deceduto il 23 aprile 1993, durante una gara internazionale di lotta libera, il Palasport Fiamme Oro di via Vertumno 40 a Roma. La cerimonia ha visto anche la partecipazione dei familiari dell’ex atleta delle Fiamme Oro, di personalità del mondo dello sport e della Città Metropolitana di Roma Capitale. Il Palasport Fiamme Oro è stato inaugurato a marzo 2016 e viene utilizzato dalle giovanili del gruppo sportivo della Polizia di Stato Fiamme Oro per le discipline di Boxe, Karate e Scherma, in orario antimeridiano viene invece utilizzato dagli studenti dell’Istituto Alberghiero “A. Vespucci”. L’agente scelto della Polizia di Stato, Aurelio Santoro, nato a Vico Equense (Napoli) il 21 ottobre 1966, tesserato dalle Fiamme Oro e’ stato atleta della nazionale italiana di lotta libera e ha conseguito nel corso della propria carriera sportiva una notevole serie di vittorie, tra le quali tre titoli italiani assoluti, dal 1991 al 1993, individuali e a squadre.