Palermo, cittadinanza onoraria a Pasqualino Monti

37
in foto Pasqualino Monti, presidente dell'Autorità portuale del mare della Sicilia occidentale (Imagoeconomica)

Stamattina il sindaco di Palermo Leoluca Orlando, nella sede di Palazzo delle Aquile, ha conferito la cittadinanza onoraria a Pasqualino Monti, presidente dell’Autorità portuale del mare della Sicilia occidentale. “Un riconoscimento – ha detto Orlando – dell’importanza che il mare ha nella nostra città, accogliente e attrattiva. Pasqualino Monti ha fatto cadere il muro che separava la città dal suo porto. Ha fatto del porto di Palermo una vera e propria ‘piazza Palermo’ realizzando in sintonia con l’amministrazione comunale importanti opere come la riqualificazione di Sant’Erasmo, gli interventi sulla Cala, l’inaugurazione del bellissimo terminal crociere”. “Tutto questo – ha proseguito Orlando – insieme ai progetti che riguardano il Castello a mare, il molo trapezoidale, l’Acquasanta e ancora il raggiungimento dell’obiettivo di oltre 1,5 milioni di crocieristi l’anno. E’ la conferma di come Palermo, in questi ultimi anni, abbia riscoperto il mare. Una scelta non solo dell’amministrazione comunale ma anche il risultato di una collaborazione con l’Autorità di Sistema Portuale dal momento in cui Monti si è insediato”. Il sindaco ha inoltre conferito le Tessere preziose del mosaico Palermo ai responsabili degli uffici dell’Autorità di sistema portuale “a conferma che accanto alla collaborazione tra le istituzioni esiste una fondamentale sinergia tra gli uomini e le donne che lavorano all’organizzazione dell’ente”. Monti ha espresso il suo “orgoglio e la sua felicità per avere ricevuto dal sindaco Orlando questo importante riconoscimento che mi riempie il cuore di gioia. Sono felice – ha aggiunto – sia stato dato il riconoscimento al lavoro portato avanti in questi anni per restituire il porto alla città, un porto trasformato nelle sue infrastrutture”. Monti, inoltre, ha ringraziato il sindaco Leoluca Orlando “per la grande attenzione rivolta alle donne e agli uomini che collaborano con me a cui ha voluto donare le Tessere preziose del mosaico Palermo, un gesto che ho molto apprezzato”.