Palumbo Group punta a rilevare il cantiere croato di Pola Ulijanik

730
Palumbo ancora sugli scudi. Dopo l’affitto del ramo d’azienda, per sei mesi, di MondoMarine di Savona, il gruppo cantieristico napoletano è interessato a prendere parte al processo di ristrutturazione e diversificazione del cantiere navale di Pola, o Uljanik, in Croazia. È lo stesso stabilimento, in una nota alla Borsa di Zagabria, a spiegare che “è stata ricevuta una lettera d’intenti dal secondo potenziale partner Palumbo Group S.p.A. Napoli”. Il primo è Kermas Energija – società energetica e turistica che gestisce il cantiere Brodotrogir di Trogit – con la quale Uljanik ha firmato una lettera d’intenti il 12 dicembre scorso. Palumbo Shipyards è un gruppo fondato nel 1967. Oggi gestisce sei stabilimenti, tutti nel Mediterraneo: uno a Napoli – il primo, Cantieri Palumbo; due a Malta (Palumbo Malta Shipyards e Palumbo Malta Superyacht acquisite tra il 2010 e il 2011), uno a Messina (Cantieri Palumbo), uno a Marsiglia (International Technic Marine) e uno ad Ancona (Isa Yacht, dal 2016).