Panificatori vesuviani, al via l’iter per il riconoscimento Unesco

28

Al via l’iter per il riconoscimento dell’arte dei panificatori vesuviani nel patrimonio immateriale dell’Unesco. Se ne è discusso in un incontro a Napoli tra il consigliere regionale dei Verdi, Francesco Emilio Borrelli insieme a Mimmo Filosa, presidente dell’Unipan, i sindaci di San Giorgio a Cremano, Giorgio Zinno, San Sebastiano al Vesuvio, Salvatore Sannino, e di Massa di Somma, Gioacchino Madonna, e Gino Sorbillo rappresentante dei pizzaioli napoletani. ”La proposta di inserire l’arte dei panificatori vesuviani nel patrimonio immateriale dell’Unesco non nasce oggi, ma nei mesi scorsi, ed è diventata concreta dopo che la stessa Unesco ha inserito nell’elenco l’arte dei pizzaioli napoletani, riconoscendone quell’unicità che contraddistingue anche i panificatori vesuviani” ha spiegato Borrelli ”La nostra proposta, visto anche il riconoscimento dell’arte dei pizzaioli napoletani, ha concrete possibilità di essere accolta e crediamo che i panificatori vesuviani non abbiano nulla da invidiare rispetto a quelli francesi che producono la baguette che hanno richiesto un riconoscimento analogo”.