Paola Giordano confermata presidente di Ancrel Campania

135
In foto Paola Giordano

Ancrel Campania rinnova la nomina di presidente alla dottoressa Paola Giordano, già presidente della Associazione Nazionale Regionale Certificatori e Revisori Enti Locali – Campania. Si è tenuta questa mattina l’assemblea Regionale Campania per la nomina del direttivo Ancrel Campania, la scelta è ricaduta sul rinnovo delle cariche del presidente e consiglio regionale. Dopo un sincero ringraziamento per il rinnovo del mandato a rappresentare l’associazione per il prossimo triennio, “mandato che intendo continuare con onore, entusiasmo ed impegno”, commenta soddisfatta Paola Giordano, presidente Ancrel Campania, ha espresso gratitudine per le innumerevoli manifestazioni di consenso e di apprezzamento ricevute nel corso del mandato, per la fiducia accordata, esprimendo particolare riconoscenza ai componenti del consiglio direttivo, che in questi anni, con spirito di gruppo e di condivisione, hanno affiancato e supportato la presidenza, contribuendo in maniera determinante alla crescita dell’associazione. “Con il loro apporto, infatti, è stato possibile raggiungere il primo obiettivo che fu fissato all’atto dell’insediamento: rendere Ancrel Campania sempre più presente sul territorio e al fianco dei colleghi, raccogliendo le istanze della categoria all’attenzione degli operatori, il supporto che l’impegno associativo potrà fornire attraverso la rappresentazione delle reali esigenze di chi esercita questa professione sul nostro territorio. La collaborazione che ogni singolo associato potrà offrire sia sul piano delle proposte che sul piano della realizzazione sarà preziosa”, ha aggiunto il presidente Giordano. Riconfermato il consiglio regionale, “il rinnovo è la miglior conferma dell’apprezzamento per il lavoro svolto”, ha ribadito il consigliere dottor Giuseppe De Paolis, ricordando il momento particolarmente complesso che vive la categoria. “Proseguiremo con l’attività formativa di qualità e rivolgeremo la massima attenzione alle questioni relative alla responsabilità del professionista”, ha detto il Consigliere Gorrasi. La Corte dei conti (delibera 2/1992) precisa che i revisori sono legati all’ente locale da un rapporto di servizio. Il Consiglio di Stato (sentenza 2676/2014) specifica che la funzione dei revisori presenta proprie peculiarità connesse alla qualità di incaricato di pubblico servizio. Essi, quindi, sono quindi soggetti alla giurisdizione della Corte dei conti, secondo la disciplina prevista per l’accertamento della responsabilità per danno arrecato all’amministrazione (ancora delibera 2/1992). Nel corso dell’Assemblea nominato anche il comitato scientifico ricco di forti professionalità.