Paolo Annunziato nuovo presidente del Cira

470
in foto Paolo Annunziato presidente del Cira

Paolo Annunziato sarà il nuovo presidente del Centro Italiano di Ricerche Aerospaziali (Cira) di Capua, di cui l’Agenzia Spaziale Italiana (Asi) è azionista di maggioranza con il 47% del capitale. Lo ha deciso all’unanimità l’assemblea dei soci, dopo che nei giorni scorsi Claudio Rovai aveva rassegnato le dimissioni per motivi personali. Il presidente dell’Asi Roberto Battiston ha voluto ringraziare Rovai per il lavoro svolto, sottolineando come nel corso del suo mandato abbia rilanciato il Cira con la stesura del nuovo Programma Nazionale di Ricerche Aerospaziali (Prora). Il presidente dell’Asi ha aggiunto che Paolo Annunziato troverà un “Cira con il tagliando fatto e in grado di esprimere le sue potenzialità”. Claudio Rovai, dopo aver ricordato che nei 15 mesi del suo incarico ha “voluto con determinazione perseguire l’ambizioso, ma necessario, obiettivo di ridisegnare il perimetro e la missione del Cira in termini tecnico-scientifici, giuridici ed amministrativi”, ha sottolineato l’impegno per la realizzazione di “un’ambiziosa facility per la simulazione degli ambienti lunare e marziano, un fondamentale strumento di ricerca in preparazione delle future missioni di volo umano nello spazio profondo”. Paolo Annunziato, classe 1961, inizierà la sua funzione dal 6 febbraio. Nella sua carriera vari incarichi tra pubblico e privato: è stato Direttore Generale del Consiglio nazionale delle Ricerche (Cnr), Direttore del Public and Economic Affairs di Telecom Italia, Direttore esecutivo della Ricerca, Innovazione e Net Economy per Confindustria e per la Commissione Europea, Presidente del Gruppo di esperti per le partnership pubblico-private. Forte anche la sua esperienza in campo internazionale, in particolare negli ultimi due anni ha ricoperto la carica di Consigliere per la Ricerca e Innovazione del Ministero per l’Economia degli Emirati Arabi Uniti.