Paolo Nespoli, incontro alla Federico II con il team del progetto Multi-trop

119
In foto Paolo Nespoli

Paolo Nespoli incontra il team di Multi-trop, l’esperimento di biologia vegetale che ha vinto il concorso “Yiss – Youth ISS Science”, bandito dall’Agenzia Spaziale Italiana, ed è stato inviato sulla Stazione Spaziale Internazionale (ISS) in occasione della missione Expedition 52/53, che ha avuto tra i protagonisti l’astronauta italiano. L’appuntamento è in programma alle 15 di oggi, martedì 24 aprile, nella Sala Cinese della Reggia di Portici, sede del Dipartimento di Agraria dell’Università “Federico II”. L’evento – a cui si partecipa su invito – apre il tour che porterà Nespoli a visitare i coordinatori scientifici degli esperimenti italiani svolti a bordo della ISS, nel corso della missione Vita (Vitalità, innovazione, tecnologia e abilità), terminata a dicembre scorso. Nel corso del pomeriggio saranno presentati i risultati del progetto, nato dalla collaborazione tra il Dipartimento di Agraria e il Liceo Scientifico “Silvestri” di Portici e coordinato da Giovanna Aronne, docente di Botanica dell’ateneo federiciano. Sulla Terra la crescita delle radici è influenzata da tre stimoli principali: la forza di gravità (gravitropismo), l’acqua (idrotropismo) e la presenza di elementi nutritivi nel substrato (chemiotropismo); l’attrazione esercitata dalla forza di gravità è predominante rispetto agli altri due stimoli. L’obiettivo di Multi-trop, condotto a dicembre, è stato quello di studiare l’accrescimento delle radici in condizioni di assenza di gravità, analizzando il ruolo dell’acqua e degli elementi nutritivi nell’orientamento della crescita. Il team, composto da tre studenti di Agraria e nove del Liceo “Silvestri”, illustrerà le attività svolte durante le fasi di preparazione dell’esperimento, nei laboratori porticesi e in quelli della Nasa, a Cape Canaveral (Florida). All’appuntamento odierno interverranno anche gli ingegneri Giovanni Valentini dell’ASI, responsabile delle attività sulla Stazione Spaziale Internazionale, ed Elisa Carrubba di Kayser Italia, che ha coordinato l’interazione con la Nasa; Giacomo Mele del Cnr Isafom, coinvolto nelle analisi preliminari dei risultati; il rettore della “Federico II”, Gaetano Manfredi; il direttore del Dipartimento di Agraria, Matteo Lorito; Luisa Franzese, direttore generale dell’Ufficio Scolastico Regionale; Teresa Di Gennaro, dirigente del Liceo “Silvestri”; il sindaco di Portici Vincenzo Cuomo.

Pa.Ci.