Parata di consoli al Premio Cultura e Mare

52

Secondo anno consecutivo per il Premio “Posillipo Cultura del Mare” svoltosi al Circolo Nautico Posillipo; il cui intento primario era, quello per questa seconda edizione, di consegnare riconoscimenti sulla cultura del mare intesa come rispetto e stile di vita, nonché premi ad opere di giornalismo sullo stesso tema elaborati su supporti e riferimenti di vario tipo. I premi che dovevano essere assicurati da una giuria di prestigio composta da Silvana Lautieri, presidente del Centro Erich Fromm e della giuria stessa; dai giornalisti Mirella Armerio, Ermanno Corsi, Armida Parisi ed Ernesto Mazzetti, Massimo Milone, Carlo Verna, non sono stati assegnati per accadimenti imprevedibili. La serata e’ stata comunque una festa per il Circolo e, indipendentemente dalla parte dei festeggiamenti, la grande presenza fervida di iniziative presenti e future e’ stata quella del Direttore dell’Istituto di Cultura Meridionale , nonché Console Onorario di Bulgaria a Napoli , Coordinatore Nazionale della Federazione dei Consoli a e Ambasciatore del Circolo Posillipo nel mondo, l’Avv. Gennaro Famiglietti, che da tempo fornisce collaborazione e intesa con il circolo. Egli e’ stato in qualche modo il rappresentante di una folta presenza di diplomatici tra cui l’Ambasciatore della Repubblica di Malta Vanessa Frazier, il Console Generale dell’Ucraina Vicktor Hamtoskiy e tanti altri convenuti all’evento. Gennaro Famiglietti e i vertici del Circolo Nautico Posillipo, come il Presidente Vincenzo Semeraro e l’Assessore alla Cultura del Circolo, hanno scelto due prestigiose personalità da assegnare uno dei riconoscimenti: l’Ambasciatore della Repubblica di Malta Vanessa Frazier “ Per quanto rappresentato dalla Repubblica di Malta, quale membro dell’area europea, nel continuo impulso per la valorizzazione dei principi di coesione ed integrazione volto allo sviluppo culturale ed economico dei Paesi che si affacciano nel Mediterraneo , e per l’esempio di progresso e riqualificazione del territorio che il Paese ha rappresentato e rappresenta per l’Europa”. Altro riconoscimento e’ andato all’Ammiraglio della Marina degli Stati Uniti James Foggo “Quale rappresentante degli altissimi valori espressi dall’attivita della Forza Nato nel Mediterraneo , a difesa dei nostri mari, della pace e dell’unione Dei popoli. Valori espressi dall’importante azione dell’Ammiraglio a difesa dell’integrazione culturale in un momento storico di estrema incertezza, sensibilizzando l’opinione pubblica e le istituzioni sulla necessità di intervenire per salvaguardare ed incentivare la crescita dei giovani, per garantire loro un futuro migliore.