Parco dei Campi Flegrei, l’Anfiteatro Cumano (ri)apre ai gladiatori

70

Continuano anche questa settima gli eventi di primavera del Parco archeologico dei Campi Flegrei: Dal giovedi’ 24 a domenica 27 maggio le esperienze di promozione e valorizzazione che mettono in rete le diverse realtà del territorio. Una giornata con i gladiatori, scoprire l’utilizzo dei colori nella civiltà romana, ripercorrere la storia del Castello da fortezza a Museo, sono alcune delle proposte offerte in questo lungo weekend. Si parte giovedì 24 alle 10, con un racconto didattico del restauro del Castello, da residenza romana a fortificazione, fino ad essere oggi Museo archeologico dei Campi Flegrei. Venerdi’ 25 maggio, sempre presso il Castello di Baia, a partire dalle 10, si terrà un incontro con gli studenti dell’Isis Rita Levi Montalcini di Quarto, in partnership con il Consorzio della Mozzarella di Bufala Campana per scoprire come arte e gusto costituiscano un binomio perfetto per esaltare le ricchezze territoriali. Piscina Mirabilis e Castello di Baia sono i luoghi da poter visitare poi sabato e domenica, in collaborazione con il Comune di Bacoli, con gli alunni dell’istituto Plinio il Vecchio-Gramsci e della Paolo di Tarso. Straordinariamente sara’ aperto il 26 e il 27 maggio l’Anfiteatro Cumano per tornare indietro nel tempo e scoprire come lottavano i gladiatori, in collaborazione con l’associazione Gruppo Archeologico Kyme. Doppio appuntamento, infine, alle Terme romane di Baia con Legambiente Citta’ Flegrea per scoprire l’impiego dei colori nel mondo romano, con laboratori dedicati ai bambini. Il dettaglio tutti gli eventi e’ consultabile sulla pagina Facebook del Parco archeologico dei Campi Flegrei: https://www.facebook.com/parcoarcheologicodeicampiflegrei/.