Parco1923, evento escusivo nella boutique “Profumo” di via Carducci

 
 
di Maridì Vicedomini
 
“Parco 1923“, il profumo di una storia antica, fatta di boschi millenari, piante magiche e uniche al mondo che crescono nel Parco Nazionale d’Abruzzo, Lazio e Molise è stato lo special guest di un  evento esclusivo svoltosi qualche giorno fa nella boutique “Profumo” di via Carducci a Napoli La celebre fragranza che racchiude l’essenza del Parco in profumo-corpo, profumo- ambiente, saponetta e candela, è dunque approdata a Napoli in uno degli atelier più rinomati destinati alla vendita di prodotti assolutamente artigianali di questo settore che vanta oltre a via Carducci, una sede in via Carlo Poerio. Ad accogliere i selezionati invitati, il proprietario Maurizio Autieri con la figlia Antonella, Fabrizio e Valentino Di Liello di “Campomarzio70” . Molto apprezzato l’happy hour curato da “Cru…do rè” a base di ostriche e champagne, e raffinati finger food realizzati con  tocchetti di baccalà e polpettine di seppie e piselli, innaffiati da prosecco doc ghiacciato.  Arrivato direttamente da Milano nella boutique “Profumo” di via Carducci gestita in collaborazione con lo storico marchio Campomarzio70 anche Paride Vitale, ideatore e produttore di Parco1923 che si è così espresso:  “L’inimitabilità di Parco1923” è data dalla piramide olfattiva unica che racchiude un mix di piante, che crescono per la maggior parte all’interno dell’Area Protetta. Il cuore del profumo è composto dal misterioso Maggiociondolo, letale per gli uomini e benefico per gli animali, dall’essenza delle Bacche di Ginepro addolcita dall’inebriante Caprifoglio che si sposa con l’intensità̀ della Ginestra Odorosa. Ed ancora gli effetti benefici dell’Angelica Selvatica, impreziosite dal rarissimo Giaggiolo e dagli effetti terapeutici del Muschio. Il fondo non poteva che essere di Faggio, albero rappresentativo del parco e della sua tradizione che popola il 60% dei boschi del territorio. Basterà chiudere gli occhi per immergersi in uno dei tanti sentieri che portano all’interno delle foreste, dove si può avvertire la presenza dei cervi e sperare di intravedere l’Orso Bruno Marsicano, timido e pacifico, da sempre simbolo di questi territori e ora anche del profumo. La confezione di  Parco1923”, ha proseguito  Vitale, “ richiama il legame con un territorio unico e antico, attraverso il colore verde e l’oro dell’orso. Inoltre, segno distintivo che sorregge il tappo della boccetta, è un anello di pietra gentile, elemento decorativo portante della cultura abruzzese: principio irresistibile di classe e freschezza. Da rilevare infine”, ha concluso Vitale, “che  la scelta delle piante che compongono  Parco1923 è stata realizzata in collaborazione con il Parco Nazionale d’Abruzzo, Lazio e Molise. In tal modo questa  linea di profumi sancisce ulteriormente il legame con il Parco Nazionale devolvendo alla conservazione della flora 1€ per ogni profumo venduto”.  Visti tra tanti, l’attore Patrizio Rispo, Beatrice Sangiovanni, Arabella Petruzzi, Roberta D’Amore, Fulvio Marrucco. Ester Gatta, Marizia Rubino, Marina Ajello, Loredana Lombardi.