Parroco pagò con droga sesso con ragazzo

29

(ANSA) – MILANO, 25 MAR – Don Alberto Paolo Lesmo, sospeso dall’arcivescovo Angelo Scola dall’incarico di parroco a Milano S. Marcellina e decano di Milano-Baggio, perché indagato per il reato di prostituzione minorile avrebbe pagato, oltre che con denaro, anche con dosi di droga un ragazzo minorenne per avere rapporti sessuali. E’ quanto si è appreso in relazione al procedimento coordinato dal pm di Milano Giovanni Polizzi e dal procuratore facente funzione Pietro Forno. Il parroco è accusato di prostituzione minorile e di cessione di stupefacenti.
   

(ANSA) – MILANO, 25 MAR – Don Alberto Paolo Lesmo, sospeso dall’arcivescovo Angelo Scola dall’incarico di parroco a Milano S. Marcellina e decano di Milano-Baggio, perché indagato per il reato di prostituzione minorile avrebbe pagato, oltre che con denaro, anche con dosi di droga un ragazzo minorenne per avere rapporti sessuali. E’ quanto si è appreso in relazione al procedimento coordinato dal pm di Milano Giovanni Polizzi e dal procuratore facente funzione Pietro Forno. Il parroco è accusato di prostituzione minorile e di cessione di stupefacenti.