Partecipazione delle Pmi alle gare pubbliche: bando Cosme da 350mila euro

55

L’Agenzia esecutiva per le Pmi (Easme) ha pubblicato un bando per realizzare un corso di formazione destinato alle centrali di acquisto (Cpb) della pubblica amministrazione perché siano in grado di impostare regole e procedure di appalto che assicurino un’ampia partecipazione delle Pmi.

Le centrali d’acquisto
Le Cpb sono acquirenti di grandi dimensioni che operano per la gestione di grandi bandi di gara utilizzati da tutte le autorità pubbliche, a livello nazionale, regionale o settoriale per procurarsi determinati beni o servizi. Aggregare la domanda può significare volumi di fornitura più grandi e in questo modo le Cpb possono, senza volerlo, limitare l’accesso delle piccole e medie imprese ai mercati degli appalti pubblici. Per questo motivo è necessario che le procedure di acquisto delle Cpb siano rese più adattate alle esigenze e caratteristiche delle Pmi. I grandi volumi di acquisto delle Centrali di acquisto inoltre, possono influenzare le Pmi in altri modi, per esempio favorendo lo sviluppo dell’innovazione.

Obiettivi
Obiettivo di questo bando, finanziato dal programma Cosme è di migliorare la capacità del personale che lavora nelle Cpb perché sia in grado di garantire l’accesso delle Pmi a grandi mercati degli appalti pubblici e rafforzare la capacità delle Pmi di fare offerte per grandi bandi di gara attraverso un programma di formazione in cui i docenti siano in parte docenti universitari e in parte funzionari di Cpb. Attraverso la formazione i Cpb saranno inoltre invitati a contribuire attivamente al raggiungimento di altri obiettivi quali l’acquisto di prodotti ecologici, il sostegno alla reintroduzione di lavoratori esclusi dal mercato del lavoro, lo sviluppo di prodotti e servizi innovativi, pertanto la formazione deve anche affrontare temi quali gli appalti verdi, gli appalti sociali e gli appalti innovativi

Destinatari
La formazione è destinata in particolare alle Cpb nuove o in via di costituzione, oppure che operano in Stati nei quali il sistema degli appalti pubblici è debole, fra i quali l’Italia. La durata andrà da 5 settimane a 2 mesi, anche suddivisa in due periodi.

Chi può partecipare
Soggetti ammissibili a candidarsi alla gestione delle attività sono le Cpb, le organizzazioni internazionali e le università o istituti formativi dei paesi ammissibili al programma Cosme, che dovranno organizzare e gestire il programma di formazione, selezionare i formatori adeguati promuovere il programma di formazione e selezionare i partecipanti, prevedendo anche forme di supporto per i partecipanti selezionati. Qualora le richieste di partecipazione alla formazione superino il numero massimo ammissibile di partecipanti il beneficiario dovrà consultarsi con Easme.Le lezioni dovranno tenersi in inglese e almeno la metà dei docenti deve operare all’interno di una Cpb).

Risorse e contributi
Il budget disponibile per il bando è di 350.000 euro. Il contributo potrà coprire fino al 90 per cento dei costi ammissibili, fino all’ammontare complessivo del budget (sarà finanziato un solo progetto).

Scadenza
Per partecipare al bando c’è tempo fino al 3 ottobre 2017. Le attività dovrebbero avviarsi indicativamente a gennaio 2018.

SCARICA IL BANDO
https://ec.europa.eu/easme/en/cos-tsmfriend-2017-2-01-training-sme-friendly-policies-central-purchasing-bodies-cpbs

IL BANDO IN PILLOLE
Risorse complessive
350mila euro
Contributi
Fino al 90% dei costi ammissibili
Chi può partecipare
Centrali di acquisto della pubblica amministrazione
Organizzazioni internazionali
Università o istituti formativi dei paesi ammissibili al programma Cosme
Durata del progetto
Da 5 settimane a 2 mesi, anche suddivisa in due periodi
Avvio delle attività
Gennaio 2018
Scadenza
3 ottobre 2017