Partenza col botto al box office per Ficarra e Picone

22

Roma, 16 dic. (Adnkronos/Cinematografo.it) – (Adnkronos/Cinematografo.it) – Partenza con il botto per ‘Il Primo Natale’, il film di e con Ficarra e Picone, che nel primo weekend di programmazione con 3.142.556 euro, si aggiudica il miglior weekend della stagione e il miglior incasso per un film italiano al debutto. ‘Il Primo Natale’, sfiora il 40% del totale dei biglietti staccati nel weekend cinematografico. “Siamo davvero felici che in tantissimi abbiano fatto insieme a noi questo viaggio straordinario alla ricerca del vero Natale e, forse, del vero senso dell’essere uomini”, commentano Ficarra e Picone.

‘Il primo Natale’ registra una media per copia di 4.065 euro (proiettato in 773 schermi). Il ritorno al cinema di Ficarra e Picone apre con un incasso di poco inferiore a ‘L’ora legale’, che nel primo fine settimana registrò 3.253.000 euro, ma con circa duecento sale in meno. In previsione delle feste natalizie, i comici siciliani si avviano a eguagliare la performance del loro film precedente, che chiuse attorno ai 10 milioni.

Medaglia d’argento per ‘Frozen 2 – Il segreto di Arendelle’, che porta a casa altri 640.886 euro e una media di 2.067, raggiungendo 14.959.715 euro che gli permettono di avvicinarsi al risultato di ‘Aladdin’. A livello globale ha superato il miliardo.

Resiste sul podio ‘L’immortale’. 1.114.347 euro e una media di 2.194 permettono allo spin-off di ‘Gomorra – Le serie’ di arrivare a un totale di 4.921.958 euro, diventando così uno tra i cinque maggiori incassi italiani del 2019.

Tra i film in tenitura, al quarto posto troviamo ‘Cena con delitto – Knives Out’, che subisce il calo migliore (-15%): 1.024.963 euro e una media di 2.190, per un totale di 2.540.498 euro. Segue ‘Un giorno di pioggia a New York’: altri 395.422 euro permettono a Woody Allen di sfiorare i 3 milioni (2.927.418 euro: comunque li raggiungerà tra oggi e domani).

L’inganno perfetto è settimo con 151.003 euro e un totale di 519.435 euro. Ottavo posto per ‘Cetto c’è, senzadubbiamente’, che grazie ai 142.592 euro del weekend si avvicina ai 5 milioni complessivi (4.938.191 euro). Arriva a 2.846.885 euro ‘L’ufficiale e la spia’, che tiene bene al nono posto con 127.337 euro e una media di 1.019. Fanalino di coda della top ten, ‘Midway’ conquista altri 87.261 e raggiunge i 1.126.672 euro.

Debutta al sesto posto ‘Che fine ha fatto Bernadette?’, ma con 180.700 euro in 266 sale registra la seconda peggior media copie della top ten. Fuori dalla classifica, ‘Dio è donna e si chiama Petrunya’ è tredicesimo con 45.066 euro e una media di 1.878 in 24 copie. Undicesimo, ‘Parasite’ contiene il calo al 33% e arriva a 1.803.992 euro.

Qualche notizia dal box office americano. ‘Jumanji – The Next Level’ esordisce con 60 milioni. Sarà nelle sale italiane dal 25 dicembre.

Per Richard Jewell di Clint Eastwood apertura al quarto posto con 5 milioni: forse le polemiche attorno al film non hanno contribuito, ma si prevede una risalita. In prospettiva Oscar, si segnalano gli esordi di ‘Uncut Gems’ (525mila dollari con una media di oltre 100mila per sala) e di ‘Bombshell’ (312mila dollari e una media di 78mila).