Il Pascale apre le porte al Benin: corsi di Formazione per giovani medici africani

52
in foto Ospedale Pascale, Napoli

L’istituto tumori Pascale di Napoli apre le porte al Benin: presto giovani medici africani verranno a Napoli per corsi di formazione e stage. Gli oncologi del polo specializzato partenopeo sono pronti a partire per avviare le basi di una nuova rete oncologica con l’Africa. L’occasione l’ha offerta una giovane beninese, Licia, affetta da un tumore al polmone; nel suo paese non aveva un futuro, a Napoli e’ stata presa in carico dall’equipe di Alessandro Morabito . Le sue condizioni sono subito migliorate. Licia e’ ancora ricoverata al Pascale. La cura, tutta a carico dell’Istituto dei tumori e della Regione Campania, e’ lunga, ma per la giovane c’e’ speranza. E ieri per stringersi intorno a Licia e per avviare l’iter di un percorso di collaborazione Napoli-Benin, nell’Istituto sono venuti il console del Benin a Napoli, Giuseppe Gambardella e il presidente della “Sorridi Konov Konov Africa Onlus”, Enrico Di Salvo.