Patrimonio culturale, 4 progetti italiani tra i vincitori del bando Ue

117

L’Italia si conferma regina nei beni culturali e piazza quattro progetti tra i vincitori dei premi europei Patrimonio Culturale ed Europa Nostra 2019. Lo annunciano la Commissione Ue ed Europa Nostra, la principale rete europea del patrimonio culturale, pubblicando la lista dei 25 siti Ue, provenienti da 16 Paesi, che si sono aggiudicati i prestigiosi premi. I progetti scelti dall’Ue sono stati selezionati per i risultati ottenuti nei campi della conservazione, della ricerca, della dedizione (contributi esemplari), e della formazione. A portare a casa più riconoscimenti e’ l’Italia, seguono Spagna e Germania, entrambe con tre progetti. Tra gli italiani, il restauro della Cappella della Sacra Sindone a Torino si è aggiudicato il premio nella categoria “conservazione”. Per il settore ‘formazione e sensibilizzazione’ sono stati premiati il progetto piemontese ‘Comuniterrae. Mappe di Comunità Culturali di Paesaggi Alpini nel Parco Nazionale della Val Grande’, e il progetto per giovani artisti ‘Le Dimore del Quartetto’, a Milano. Infine, per la ricerca, l’Italia vince con una collaborazione con l’Armenia dal titolo “Solak 1: un modello di archeologia predittiva”. La cerimonia di premiazione si terra’ il 29 ottobre a Parigi durante il Congresso del patrimonio culturale europeo. Annunciato anche un premio speciale per i Vigili del Fuoco di Parigi per l’impegno e il coraggio mostrati nel salvare la cappella di Notre-Dame dalle fiamme lo scorso aprile.