PayPlug, compri ora paghi poi: arriva in Italia il servizio che ha rilanciato il commercio in Francia

110
in foto Antoine Grimaud, Ceo di PayPlug

Il pagamento a rate Bnpl (Buy Now Pay Later), che consiste nel frazionare in 3 o 4 parti un determinato importo senza costi aggiuntivi per il consumatore, può incrementare il fatturato di un negozio di piccole dimensioni fino al 10%. Lo afferma PayPlug, che ha inaugurato il servizio in Francia e lo propone ora anche in Italia. Nato per l’e-commerce, il pagamento ‘”Buy Now Pay Later” ha consentito ai piccoli negozi francesi di far crescere fino al 45% il carrello medio della spesa, consentendo di “fidelizzare i consumatori e intercettare nuovo pubblico”. “Fino a poco tempo fa – commenta l’amministratore delegato di PayPlug Antoine Grimaud – la funzione di pagamento rateale era disponibile solo per le grandi aziende, con un importo di carrello medio piuttosto elevato”.

Il  Buy Now Pay Later” (Compri ora paghi poi), è oggi uno dei servizi più richiesti da parte di chi acquista online, al pari della consegna a domicilio e dell’assistenza post vendita. In particolare le incertezze del momento unite alla comodità e sicurezza dei pagamenti rateali fanno sì che questa modalità di pagamento sia apprezzata da 4 italiani su 10 diventando in molti casi un fattore determinante proprio nella scelta del negozio online.  Per i merchant – che nell’ultimo anno e mezzo hanno cominciato a valorizzare sempre di più l’e-commerce – è fondamentale adottare un approccio flessibile per andare incontro alle necessità dei clienti.
Di qui la decisione da parte di PayPlug, di lanciare anche in Italia la funzionalità Pay Later.
“Pensata proprio per supportare le Pmi italiane e offrire loro gli strumenti per adeguarsi alle richieste del mercato – si legge nella nota promozionale dell’azienda -, questa funzionalità consente agli esercenti di proporre ai loro clienti l’opzione di pagare in 3 o 4 comode rate per ordini da 100 a 3.000 €, effettuati con carte di credito, di debito, e PostePay. Una scelta che va incontro alle esigenze del mercato italiano, dove l’utilizzo delle carte prepagate è cresciuto del 31,6% nel 2021 secondo l’Osservatorio del Politecnico di Milano. Allo stesso tempo, il “Buy Now Pay Later” aiuta gli esercenti a fidelizzare i consumatori e a intercettare un nuovo pubblico: i clienti, soprattutto i più giovani, saranno più propensi a portare a termine i loro acquisti avendo la tranquillità di dilazionare il pagamento in 3 o 4 rate, a secondo dei loro bisogni e delle loro possibilità. Il procedimento è inoltre molto semplice in quanto la risposta avviene in tempo reale e in pochissimi clic, senza bisogno di prove cartacee”.

La nuova funzionalità Pay Later è proposta da PayPlug in collaborazione con Oney, tra i leader europei del settore del credito al consumo nonché tra i pionieri del Buy Now Pay Later, avendolo introdotto nel 2007. Soluzione di pagamento, di finanziamento e di assicurazione e partner di PayPlug dal 2019 sul territorio francese, Oney risponde oggi ai bisogni di più di 9 milioni di clienti grazie ai suoi 35 anni di esperienza e i suoi 10.000 punti vendita in 7 paesi, garantendo affidabilità e sicurezza, come testimoniano il punteggio NPS (Net Promoter Score) pari a +77 e clienti come Norauto e Saldi Privati.

“La partnership PayPlug x Oney – viene spiegato – permette agli esercenti  di offrire l’opzione di pagamento a rate senza doversi assumersi il rischio di mancato pagamento. Gli e-merchants riceveranno immediatamente l’intero importo dell’ordine sul proprio account PayPlug da parte del partner Oney, che coprirà anche le frodi e gli insoluti: potranno fare affidamento su finanze sicure e, tramite il portale PayPlug, gestire tutti i pagamenti, sia quelli a rate che quelli realizzati in una sola volta, così da avere un report contabile semplice e unificato. Con questo servizio, PayPlug intende così accompagnare gli esercenti nella loro crescita, aumentando il tasso di conversione e il carrello medio: il plafond di 3.000€ permette da un lato al cliente di non prolungare il pagamento su più mesi con importi troppo bassi, dall’altro aumenta il carrello del consumatore, che viene allo stesso tempo fidelizzato. Oney stessa in Italia ha registrato un notevole aumento del carrello medio degli esercenti che utilizzano la funzione di pagamento in micro-rate”.

“Fino a poco tempo fa, la funzione di pagamento rateale era disponibile solo per le grandi aziende con un importo di carrello medio piuttosto elevato. Con la nostra soluzione Pay Later invece consentiamo alle piccole e medie imprese di qualunque settore di beneficiare di questa funzionalità e competere con i principali attori”, spiega Antoine Grimaud, Ceo di PayPlug. “Questa nuova collaborazione si inserisce perfettamente nella strategia di PayPlug di democratizzare l’e-commerce e creare sinergie sempre più forti e di valore con i leader del settore che condividono la nostra visione. In questo modo accompagneremo tutti i commercianti a rispondere al meglio alle loro esigenze e soddisfare le richieste dei consumatori, il tutto potenziando e migliorando il proprio business”. “Dopo il successo in Francia, siamo soddisfatti di consolidare la nostra partnership con PayPlug anche in Italia e permettere alle piccole e medie realtà di essere più ambiziose grazie alla nostra soluzione di finanziamento in più rate”, aggiunge Julien Cailleau, Vice Direttore Generale di Oney. “Grazie a questa collaborazione, rispondiamo ad un’esigenza reale e concreta sia degli e-commerce che dei consumatori, e siamo convinti che insieme potremo rafforzare la nostra posizione da leader nel pagamento rateale in Italia”.