“Paziente emofilico non sia considerato inguaribile”

53

(Adnkronos Salute) – “Il paziente emofilico non deve essere più considerato inguaribile, perché ci sono spiragli promettenti come nuove terapie per il trattamento del singolo paziente e anche perché nei prossimi anni si potrà guarire con la terapia genica”. Così Sergio Siragusa, ematologo e direttore dell’Uoc di Ematologia del Policlinico ‘Giaccone’ di Palermo, è intervenuto durante l’incontro online in occasione della sesta tappa, a Palermo, del tour ‘Articoliamo’, campagna sostenuta da Sobi con il patrocinio di FedEmo e nata per promuovere il benessere delle articolazioni nelle persone con emofilia, malattia rara della coagulazione che ha l’artropatia fra le complicanze più frequenti.