Pd, Bassolino ancora all’attacco: Partito espulso dai quartieri e tutto tace

64

Le ultime elezioni comunali a Napoli hanno ridisegnato la geografia politica della città e l’analisi, quartiere per quartiere, secondo Antonio Bassolino, “è impressionante”. “Su 29 quartieri – fa notare Bassolino – de Magistris è primo in 25, il candidato del centrodestra in 3, la candidata del PD in uno”. “In sostanza – sottolinea – è come se il partito che governa il Paese fosse stato espulso da Napoli, e tutto tace”. Per Bassolino l’analisi sociale del voto “è altrettanto illuminante: soltanto una piccola parte del moderno mondo del lavoro sceglie il PD. Peggio ancora è nelle fasce più deboli e povere”. “La debole e incerta identità sociale è l’altra faccia dell’incerta e debole identità politica”, conclude Bassolino.