Pd, De Luca alla conferenza programmatica: Pronti a una dura battaglia

81
Il presidente della Regione Campania, Vincenzo De Luca
“Prepariamoci a una battaglia che sarà dura nei prossimi mesi, soprattutto dopo le elezioni siciliane”. Lo dice il presidente della Campania Vincenzo De Luca, dal palco del museo di Pietrarsa, dov’è in corso la conferenza programmatica del Pd.
Parlando della legge elettorale il governatore dice.  “Non è la migliore in assoluto, ma la migliore possibile”. I mal di pancia? “Quelli che si rifiutano di parlare con gli altri partiti – aggiunge –  abbiano la decenza di tacere e quelli che contestato la linea di riforma democratica del Pd mostrassero onestà intellettuale”.
“Senza la semplificazione della legge elettorale – spiega – avremmo corso il rischio di non sapere chi, il giorno dopo, avrebbe dovuto governare in Italia. Nei collegi uninominali si perde o si vince per un voto se abbiamo dei candidati credibili noi vinciamo.
“In tanti territori ci presentiamo non come forza politica, ma come federazione di correnti” dice il presidente della Regione Campania. “Un giovane non si iscrive a una corrente, non è disponibile a battersi per una corrente – afferma – ma per entrare in una comunità, combattere per un’idea, per un valore, non per una corrente. Mi auguro che nelle prossime scelte, si tenga conto dei curricula più che dei tutori politici”.
“Siamo destinati alla sconfitta – ha concluso – ma se ci muoviamo da ora é possibile cambiare un destino che sembra scritto”.