PD, De Luca non rinuncia al terzo mandato in Campania: Scelta spetta agli elettori

65
In foto Vincenzo De Luca

“Credo che il PD debba affrontare i temi eticamente rilevanti con una attenzione ed un rispetto verso la sensibilità del mondo cattolico molto maggiore. Sono questioni da affrontare senza ideologismi e sapendo che il tema della vita e della morte tocca in profondità la coscienza di ognuno di noi”. Lo spiega il governatore della Campania, Vincenzo De Luca, in un’intervista a Repubblica dove affronta diversi temi tra cui quello del terzo mandato per i governatori. “Da quando si recepisce la legge nazionale, e la Campania non l’ha ancora fatto, è consentito svolgere un successivo mandato. È quello che sta facendo il collega Zaia, senza che nessuno abbia avuto nulla da ridire – prosegue -. Trovo intollerabile che piccole burocrazie romane debbano impedire ai cittadini di scegliere democraticamente i propri governanti. Può essere eccessivo anche un solo mandato per chi si rivela incapace di governare”. La Lega spinge fino allo strappo sulla riforma dell’Autonomia, per approvarla il 29. “Stiamo facendo una battaglia di opinione e promuovendo forti iniziative di mobilitazione anche a Roma. Rimangono ora gli strumenti parlamentari da utilizzare con il massimo di determinazione”, conclude.