Pd, Gentiloni a Renzi: La tua leadership per una coalizione larga

21
Foto Omninapoli

“Proprio adesso che conosciamo le regole del gioco della sfida elettorale, dobbiamo darci con la tua leadership, caro Matteo, l’assetto più forte e più competitivo per vincere. L’assetto il più largo possibile, aperto verso il centro e la sinistra, per vincere e governare. Non possiamo scherzare su questo. Dobbiamo lavorare con forza. Perché un Pd unito e competitivo, ambizioso e credibile, non è solo un valore per il Pd: può far vincere l’Italia”. Lo dice il premier Paolo Gentiloni alla conferenza programmatica del Pd.
“Si gioca per vincere e governare non per partecipare, non c’è De Coubertin nel pantheon del Pd, possono starne certi”. Il Pd è “perno fondamentale per una soluzione di governo” e lo sarà “anche nella prossima legislatura” dice il premier. “Grazie Matteo – dice al segretario che lo accoglie a bordo del treno Pd – penso che il fatto che il Pd discuta del suo programma, che poi è un modo per discutere di come presentarsi alle prossime sfide elettorali, è molto importante: in altre epoche era scontato, nel contesto attuale non lo è più. Come presidente del Consiglio devo sempre tenere due giacche diverse ma fa molto piacere perché è un valore per il tessuto democratico del Paese”. “Il primo punto della discussione sul programma siamo noi – aggiunge – nella discussione sulla nostra piattaforma, il primo punto è la nostra identità. Quali obiettivi, quale il profilo del Pd. E’ lontano il tempo in cui la nostra identità poteva essere affidata alle appartenenze ideologiche: non è più così”, conclude.