Pd, a Napoli il manifesto della Conferenza programmatica: 20 pagine per l'”Italia 2020″

87

“Questo Manifesto definisce l’orizzonte principale del nostro impegno e apre il percorso di partecipazione e ascolto che promuoveremo in tutto il Paese e nella società italiana per la costruzione del programma di governo da presentare agli elettori per la prossima legislatura”. Si legge così nel documento programmatico che servirà da base di partenza per la costruzione del programma con cui il Partito Democratico si presenterà alle prossime elezioni. “Un nuovo Patto di cittadinanza è possibile e riconosciamo in queste idee fondamentali il nostro impegno per l’Italia: il lavoro e l’impresa come dimensioni irrinunciabili della cittadinanza; conoscenza e cultura come prime leve di opportunità; la cura delle persone e delle comunità per l’equità e l’uguaglianza; la sostenibilità ecologica dello sviluppo e della società; le pari opportunità e l’avanzamento dei diritti civili e di cittadinanza; la lotta senza quartiere a tutte le illegalità; l’efficienza dello Stato e il rinnovamento della politica; una nuova Europa casa di pace e cooperazione fra i popoli.
“Partiamo da Napoli nella consapevolezza della centralità di tutto il Mezzogiorno per il futuro del Paese. Quanto abbiamo fatto in questi anni non rappresenta la nostra meta. Noi sappiamo che il nostro impegno ora deve migliorare e rafforzarsi: fare di più e stare sempre all’altezza di questo sforzo è il nostro compito. Non possiamo consentire che il paese venga governato da forze estremiste, intenzionate solo a speculare sulla paura, a investire sulla chiusura e sull’isolamento alimentando facili promesse dopo averci portato sull’urlo del baratro negli anni passati”, si legge nel manifesto. “Non saranno le battaglie ideologiche per l’uscita dall’Euro o impraticabili proposte neo-assistenzialiste ad aiutare davvero gli italiani. Il Paese non può tornare indietro, l’Italia deve andare avanti. L’Italia ha futuro. E con questa convinzione profonda ci rivolgiamo a tutti gli italiani forti dei nostri valori: uguaglianza, libertà, solidarietà, equità”.