Pedoni morti, dati allarmanti dell’Osservatorio Asaps-Sapidata: già 153 dall’inizio del 2024

25
in foto un'immagine generica di pedone che attraversa le strisce (Imagoeconomica)

Sono già 153 i pedoni deceduti sulle strade italiane dal primo gennaio ad oggi, 104 uomini e 49 donne: 91 avevano più di 65 anni. Strage in particolare nell’ultima settimana (la seconda di maggio), con 14 decessi e ben 21 da inizio mese. Il dato è stato fornito dall’Osservatorio Asaps-Sapidata ed è fonte di “forte preoccupazione” per l’Associazione sostenitori della Polizia stradale: nel 2019, prima del Covid, le vittime furono 25, ma in tutto il mese di maggio. In gennaio i decessi di pedoni sono stati 31, in febbraio 42, in marzo 35, in aprile 24. Le regioni con il maggior numero di vittime sono Lombardia (22), Emilia-Romagna e Lazio (17), Campania (14), Sicilia e Piemonte (13). Nell’intero 2023 i morti nell’immediatezza dello scontro erano stati 440.