Pentangelo (ex Provincia Napoli):
Al nuovo ente tesoretto di 176 mln

61

Un saldo di cassa pari a 136 milioni e 47mila euro, una giacenza di 5 milioni e 123mila euro sui conti correnti postali, titoli per Un saldo di cassa pari a 136 milioni e 47mila euro, una giacenza di 5 milioni e 123mila euro sui conti correnti postali, titoli per 35 milioni e 124mila euro. Ammonta dunque a oltre 176 milioni di euro il trasferimento finanziario che la Provincia di Napoli ha trasferito al Sindaco della Città metropolitana di Napoli, Luigi de Magistris in occasione della verifica straordinaria di cassa verbalizzata nella giornata di ieri”. Lo rende noto l’ex Presidente dell’Ente provinciale napoletano, Antonio Pentangelo. “Nonostante vantassimo un credito di circa 600 milioni di euro nei confronti dello Stato, – dice ancora Pentangelo – abbiamo subito i tagli ai trasferimenti per ben 150 milioni di euro negli ultimi tre anni. Oggi, grazie ad una gestione oculata, mia e precedentemente del presidente Luigi Cesaro, consegniamo al sindaco della Città Metropolitana di Napoli un budget di cassa di notevoli proporzioni, un vero e proprio tesoretto“. “In un contesto di crisi generale degli enti – sottolinea l’ex presidente della Provincia di Napoli – siamo praticamente un caso raro, se non unico“. Pentangelo esprime soddisfazione “anche per essere riusciti a ottenere, dopo due anni di battaglia a Roma, le garanzie sulla restituzione del credito dei 600 milioni di euro che de Magistris si vedrà trasferire in sei quote nei prossimi anni“. “Come Forza Italia, come forza di governo provinciale di centrodestra – conclude l’ex Presidente Pentangelo, coordinatore provinciale di Forza Italia a Napoli – non possiamo che ritenerci soddisfatti: dove governiamo lo facciamo bene, come dimostrato alla Provincia a Napoli, nelle Province campane a guida centrodestra e alla Regione Campania col Presidente Caldoro“.