Perché è utile investire adesso

77

I consigli su come e perché gli investitori dovrebbero muoversi in questo momento

L’emergenza sanitaria da Covid-19 ha stravolto e complicato tutto, la situazione economica si è rivelata estremamente complessa da gestire, se si considera l’andamento dei mercati nei periodi di picco durante il lockdown. Ma se si pensa alle difficoltà attraversate, oggi i risultati devono essere valutati attraverso una prospettiva più lungimirante. Provando a distogliere l’attenzione dalla quantità di incertezza del momento storico, conviene focalizzarsi su orizzonti più lunghi. Dunque, per capire i consigli su come dovrebbero muoversi gli investitori, bisognerebbe innanzitutto capire l’andamento dei mercati e comprendere come investire i soldi, razionalizzando e guardando a determinati obiettivi. Dunque, quali vere alternative ci sono oggi all’investimento azionario? La redditività delle asset class a reddito fisso è al minimo storico e rimarrà così per molti anni. I tassi di interesse dei titoli di stato sono a zero. La liquidità è gravata da costi sempre maggiori e prospettive di inflazione in crescita. Anche l’immobiliare si appresta verosimilmente ad affrontare una crisi data la riduzione degli affitti sia residenziali che soprattutto commerciali.

Soprattutto per quegli investitori che hanno liquidità a disposizione, il consiglio resta dunque di non lasciare il capitale a svalutarsi sui conti correnti: lo si è visto negli ultimi sei mesi come il vento sui mercati può cambiare molto in fretta e in modo difficilmente anticipabile. I mercati restano imprevedibili e nessuno può sapere come si evolveranno nelle prossime settimane. Storicamente alle recessioni seguono periodi di crescita, con i mercati che anche negli scenari peggiori ripagano gli investitori entro i due anni.

Perciò, come i mercati chiuderanno questo 2020? Quello a cui si è assistito è qualcosa di straordinario e inaspettato; dal punto più basso di fine marzo, ad esempio, il mercato azionario americano è cresciuto di circa il 52%: mai era stato possibile assistere ad una crescita così rapida, con il migliore agosto per le azioni americane dal 1986. Le imprese hanno dimostrato forza e capacità di adattamento che si è espresso in dati solidi. I mercati sono imprevedibili, ma quello di cui si è convinti è che puntare sull’azionario guidati da un esperto e nelle giuste proporzioni a seconda del proprio profilo di rischio è e resterà l’unico modo per far crescere il proprio capitale nel lungo termine, almeno proteggendolo dall’infrazione.

Giovanni Daprà, cofondatore e CEO di MoneyFarm, ha realizzato un videomessaggio per spiegare in maniera chiara tutti questi passaggi, per aiutare gli investitori a non perdere ulteriore tempo e a cominciare a pianificare le prossime mosse, cosi da raggiungere i propri obiettivi.