Perché imparare lo spagnolo: le stime

94

Le lingue sono uno strumento prezioso per la comunicazione e le relazioni interpersonali. Per questo motivo sempre più persone desiderano cimentarsi nello studio di una lingua, in particolare dell’inglese e dello spagnolo, rispettivamente seconda e terza lingua più parlate nel mondo.
Imparare lo spagnolo è utile perché è molto utilizzato in ambito professionale ed è parlato da 410 milioni di persone (con 500 milioni di madrelingua) nel mondo. Del resto secondo le statistiche questa lingua occupa il secondo scalino sul podio anche della classifica delle lingue più ricercate in campo lavorativo così come in quella delle più studiate. Nell’ultimo caso è seconda soltanto all’inglese, che com’è noto da tempo, si tratta di una sorta di linguaggio universale con cui tutti riusciamo a capirci, anche chi lo conosce in modo marginale grazie agli studi scolastici.
E poi se fatto in modo corretto, imparare lo spagnolo è facile.

Chi desidera imparare lo spagnolo
Il profilo della persona che desidera imparare lo spagnolo è varia, ciò significa precisamente che non ne esiste un’unica tipologia.
Lo spagnolo viene studiato dal neolaureato in cerca di lavoro in Italia come all’estero, dal turista che ama i paesi dell’America Latina, luoghi in cui questa lingua è maggiormente parlata, ma anche dallo studente che desidera imparare nuove lingue per avere maggiori opportunità di relazionarsi con il resto del mondo.
Senza contare che seguendo un corso per migliorare grammatica e pronuncia, avendo già un titolo di studio e un’abilitazione secondo le norme vigenti, è possibile lasciarsi aperta la porta dell’insegnamento, magari diventando assistente di lingua straniera all’estero stando a quanto permette il Miur. Certo la strada dell’insegnamento non è delle più semplici, ma è comunque possibile.

Imparare lo spagnolo: quale modalità?
Ormai, si sa, non esiste soltanto la tradizionale forma di apprendimento frontale con l’insegnante in presenza. Si può optare per questa soluzione se abbiamo ore libere durante la giornata, ma se siamo in una continua lotta contro il tempo che corre, il modo migliore per studiare è quello dell’apprendimento online.
I corsi online permettono di gestirsi orario e modalità di studio oltre che scegliere lo strumento migliore tra quelli che la tecnologia propone. Smartphone, tablet e pc sono i più utilizzati perché permettono di seguire le lezioni ovunque siamo, senza aver bisogno di un insegnante o un luogo pensato ad hoc.
Imparare una lingua straniera non significa soltanto studiare teoria, ma anche dedicare del tempo agli esercizi di grammatica e di pronuncia perché per affermare davvero di conoscere una lingua straniera si devono avere tutti i criteri che richiede, quindi sia la padronanza scritta che quella orale. Elemento utile se impariamo lo spagnolo per diletto, ma necessario se lo studiamo per lavoro o per motivi più precisi che richiedono una padronanza eccellente.
Sono molte le piattaforme che propongono corsi online, basta scegliere quella che si lega perfettamente alle nostre esigenze e che, tra tutte, ci trasmette più fiducia, dettaglio improrogabile per ogni tipo di decisione, non soltanto in quelle relative allo studio.