Perché in Inghilterra si vota sempre di giovedì?

146

(AdnKronos) – Urne aperte oggi in Gran Bretagna. I cittadini inglesi sono chiamati a scegliere tra la candidata conservatrice Theresa May e il laburista Jeremy Corbyn. Ma come mai nel Regno Unito si vota sempre di giovedì?

Da 85 anni a questa parte, infatti, le elezioni politiche britanniche si svolgono sempre lo stesso giorno. Ci sono diverse teorie, si legge su The Sun, riguardo la scelta del giorno delle elezioni. Secondo alcuni, il giovedì in Inghilterra era tradizionalmente il giorno del mercato ed era quindi più probabile che gli abitanti delle aree rurali si trovassero in città ed avessero così l’opportunità di votare.

Un’altra interpretazione vede il giovedì come giorno ideale in quanto lontano dalla domenica e quindi dal sermone del parroco che in qualche modo potrebbe influenzare la scelta degli elettori.

Altra ipotesi accreditata, è che, votando di giovedì, i risultati elettorali arrivano il venerdì mattina e questo consente al nuovo primo ministro di avere il tempo necessario per formare il nuovo governo in modo che possa essere operativo già dal lunedì successivo.

L’interpretazione forse più curiosa, è legata al fatto che il venerdì nel Regno Unito è il giorno di paga che, come da tradizione, viene spesa nei pub. Votare il giovedì significa quindi poter contare su elettori indubbiamente sobri e ragionevoli.