Pesca, conto alla rovescia per “aMare Nostrum”: si parte a Cetara con il Commissario Ue

36

Conto alla rovescia per “aMare Nostrum: un mare di opportunità”. Si parte domani, dalle ore 9.30 a Cetara con “Un’economia blu per un mediterraneo sano”, il convegno di apertura del ciclo di incontri che si svolgeranno tra Cetara, Massa Lubrense e Amalfi dal 28 settembre al 3 ottobre. Cinque giorni per parlare di mare, prodotti ittici, marinerie, peculiarità storiche e vasto patrimonio culturale legato all’identità costiera e alle sue tradizioni, un’occasione per sensibilizzare cittadini e istituzioni sulla così detta ‘economia blu’, sulle strategie di promozione e commercializzazione del pescato locale, sulla valorizzazione delle risorse locali e sulle produzioni artigianali, sulla tutela del territorio e sulle sue eccellenze.
Il progetto “Amare Nostrum” finanziato dalla Regione Campania, nell’ambito della Misura 5.68 del Po Feamp Campania 2014/2020, vede come soggetto attuatore il Comune di Cetara. Ed è proprio il borgo del salernitano che ospiterà Franco Alfieri, Capo della segreteria del presidente De Luca, Karmenu Vella, Commissario Europeo alla Pesca e Franco Manzato, Sottosegretario di Stato al Ministero delle Politiche Agricole, Alimentari e Forestali. Anfitrione della giornata di domani, Fortunato Della Monica, Sindaco di Cetara e presidente del Flag Approdo di Ulisse. “Con il Flag
Approdo di Ulisse – ha spiegato Della Monica – stiamo accompagnando a finanziamento numerose attività imprenditoriali locali, legate prevalentemente alla pesca costiera artigianale, che pongono al centro dell’attenzione i pescatori come risorsa da preservare e sostenere per uno sviluppo sostenibile, in linea con gli obiettivi europei”. E proprio l’incontro con il Commissario Europeo sarà l’occasione per presentare le eccellenze del nostro mare: “La pesca del Mediterraneo e della Campania – ha evidenziato Franco Alfieri, che darà il via al convegno a Cetara – non viene tutelata quanto dovrebbe dai regolamenti Ue, e spesso perdiamo quelle risorse che potrebbero essere destinate ai piccoli pescatori che portano avanti un settore non soltanto rappresentativo delle nostre tradizioni, ma anche fondamentale per la nostra economia”. Nell’ambito dell’iniziativa “aMare Nostrum” il territorio costiero campano ospiterà anche il Quarto seminario nazionale dei FLAG, i gruppi di azione locale nel settore della pesca, che rappresenta un ulteriore momento di discussione sulla promozione delle risorse locali, oltre che una straordinaria occasione di approfondimento tecnico sul tema della valutazione performante delle strategie di sviluppo locale. “Saranno sei giorni di incontri e dibattiti organizzati dai flag campani – ha rilanciato il Direttore Generale della Regione Campania per le Politiche Agricole Alimentari e Forestali Filippo Diasco – e contestualmente si svolgerà anche il quarto seminario nazionale dei Flag, di cui sei sono nella nostra regione. L’obiettivo è quello di focalizzare l’attenzione sul prodotto del pescato, questo perché è fondamentale far crescere nella percezione generale l’importanza del pesce come alimento”.