Peugeot e-208 e SUV e-2008, il futuro della mobilità elettrica

20

Reattività immediata favorita da un motore con una potenza di 100 kW (136 CV) e una coppia di 260 Nm, silenziosità di marcia e assenza di vibrazioni, visualizzazione in tempo reale del funzionamento della propulsione elettrica. Al test drive Peugeot allestito a Milano per le vetture 100% elettriche e-208 e SUV e-2008, a farla da padrone sono state l’innovazione, il comfort e l’efficienza. Ma non solo: il touchscreen della 3D Connected Navigation e l’applicazione MyPeugeot, sono stati progettati per programmare la ricarica a distanza, per avviarla, interromperla o verificarne lo stato.
La batteria di capacità 50 kWh assicura, poi, un’autonomia fino a 340 km (secondo il nuovo protocollo di omologazione WLTP). Collegata al circuito di raffreddamento dell’abitacolo, la regolazione termica mediante circolazione di liquido permette una ricarica rapida, un’autonomia ottimizzata e una maggiore durata in termini di vita degli accumulatori. Questa batteria è garantita 8 anni o 160 000 km.
“Nel lontano 1940, la casa del Leone ha realizzato la prima vettura completamente elettrica dedicata alle consegne nelle città dell’epoca. Oggi Peugeot offre 10 versioni tra alimentazioni 100% elettriche e Plug-in Hybrid, per porgere ai clienti un’alternativa completa alle classiche alimentazioni termiche, un nuovo modo per affrontare la mobilità in ottica di transizione energetica”, ha dichiarato a Italpress Giulio Marc D’Alberton, Head of Peugeot Brand Communications. Nuova Peugeot e-208 offre 3 modalità di guida: eco, per ottimizzare l’autonomia; normale, per un utilizzo quotidiano; sport, per la massima potenza e coppia (da 0 a 100 km/h in 8,1s). Due modalità di frenata sono selezionabili attraverso la leva del cambio con tipologie specifiche di rigenerazione della batteria: moderata, per una sensibilità al pedale paragonabile a quella di un veicolo termico, e aumentata, per una decelerazione del veicolo controllata, con maggior recupero di energia in decelerazione.
La vettura offre un comfort termico innovativo con, ad esempio, un precondizionamento programmabile dal touchscreen o, a distanza, mediante l’App MyPeugeot. Questa funzionalità, permette di sfruttare al meglio l’autonomia e di raggiungere più velocemente la temperatura di funzionamento ottimale della batteria. Direttamente accessibili dalla leva del cambio, due modalità di recupero dell’energia sono opzionabili in fase di frenata: in Drive (recupero standard), per una guida simile a quella di un veicolo benzina o Diesel, e in Brake (recupero massimizzato) per una decelerazione controllata direttamente dal pedale dell’acceleratore. I tempi di ricarica variano in base alla potenza delle fonti elettriche disponibili: da 5 ore e 15 minuti a 8 ore per un’alimentazione completa da una WallBox (versione trifase 11 kW o monofase 7,4 kW) con relativo cavo di carica da 22 KW, 30 minuti per il recupero dell’80% della batteria da un terminale pubblico da 100 kW.
“Nel mercato italiano, tantissimi clienti hanno scelto di guidare una Peugeot elettrificata 208 e 2008 con le motorizzazioni 100% elettriche, affacciandosi a questo nuovo modo di concepire la mobilità. Oggi Peugeot è in grado di offrire loro un prodotto avanzato e un insieme di servizi che permettono di sfruttare al meglio questa tecnologia”, ha concluso D’Alberton. Alla guida del cambiamento della mobilità, i pensieri vanno ai benefici ambientali. Al resto pensano le funzionalità innovative dei veicoli full electric Peugeot.
(ITALPRESS).