Piazza Italia, la nuova strategia di sviluppo punta forte sull’e-commerce

176
Dopo avere ulteriormente consolidato la sua rete commerciale, che conta circa 300 punti di vendita in tutta Italia e in parte anche all’estero, Piazza Italia punta sull’online per crescere. La strategia di sviluppo delle vendite online del fashion retailer nato in Campania è imperniata sulla multicanalità e sull’internazionalizzazione. In Italia le vendite saranno indirizzate – anche attraverso campagne di promozione e di social media marketing – verso l’e-commerce proprietario piazzaitalia.it, di cui è stata potenziata e aggiornata la piattaforma. Oltre allo shop online piazzaitalia.it, il brand ha scelto di affidarsi a un partner esperto, Brandon Group, per vendere le collezioni anche su Amazon, Zalando, Ebay, Spartoo, CDiscount e molti dei principali “centri commerciali online”, in Italia e in sette Paesi in Europa: Gran Bretagna, Francia, Germania e Spagna, Austria, Irlanda e Lussemburgo. Brandon Group gestirà tutto il processo di vendita online, dall’apertura dell’account sulle piattaforme dei diversi marketplace alla produzione delle foto e del catalogo online, dalla gestione degli ordini e delle consegne ai resi e al customer service, oltre alle attività di marketing per promuovere e rendere visibili i prodotti di Piazza Italia sulle piattaforme dei marketplace. Un servizio “chiavi in mano” che garantisce a Piazza Italia l’accesso immediato a un network distributivo consolidato che include i marketplace più frequentati in Europa, oltre che all’innovativa piattaforma tecnologica di Brandon, in grado di creare un collegamento in tempo reale tra il magazzino di Piazza Italia e le piattaforme di acquisto dei marketplace. E infine la strategia di sviluppo delle vendite online scavalca i confini europei e prevede lo sbarco di Piazza Italia in Medio Oriente, dove il prossimo autunno partirà la vendita su Amazon.ae e su Noon.com, oltre che in Cina e nel Sud Est Asiatico, entro il prossimo anno. Piazza Italia prevede che nel 2019 i ricavi complessivi, in Italia e nel mondo, generati dalla vendita delle collezioni nei negozi diretti e in quelli in franchising, oltre che sull’online, sarà pari a 550 milioni di euro, in crescita del 10% rispetto al 2018, mentre la previsione di crescita del fatturato di Piazza Italia, pari a 390 milioni di euro nel 2018, è del 5%. Nel canale online la società stima che nei prossimi cinque anni le vendite superino il 5% del fatturato complessivo. Piazza Italia, fondata nel 1999 a Napoli dalla famiglia Bernardo, è oggi una delle principali realtà italiane del fashion retail ed ha registrato un notevole sviluppo sul territorio nazionale ed estero negli ultimi anni. Piazza Italia occupa oltre 2500 dipendenti, al termine del 2019 prevede che i ricavi complessivi generati dalla vendita delle collezioni Piazza Italia nei negozi diretti, nei franchising e online, in Italia e all’estero, sarà di 550 milioni di euro, in crescita del 10% rispetto al 2018. Piazza Italia conta su una solida e capillare rete commerciale, composta da oltre 300 punti di vendita in Italia e all’estero, con il 70% di negozi diretti e il resto in franchising. All’estero il brand è presente con 50 punti di vendita in franchising.