Picchiò manifestanti, bufera su collaboratore di Macron

11

Parigi, 19 lug. (AdnKronos) – La procura francese ha avviato un’inchiesta sul funzionario della sicurezza di che appare in un video, pubblicato per la prima volta ieri sera da Le Monde, mentre picchia due giovani durante una manifestazione il primo maggio scorso, fingendo di essere un poliziotto. I procuratori stanno valutando le incriminazioni nei confronti di Alexandre Benalla, che era guardia del corpo di Macron durante la campagna elettorale e poi, dopo la vittoria, è entrato come funzionario della sicurezza dell’Eliseo.

Secondo quanto emerso, Benalla lo scorso primo maggio aveva chiesto il premesso di usare il suo giorno libero per “osservare le operazioni di polizia” durante la tradizionale manifestazione nel giorno della Festa dei lavoratori. Ma il video mostra Benalla che, insieme agli altri agenti anti-sommossa e indossando il loro stesso casco con visiera, prima strattona e trascina una donna e poi colpisce e picchia un giovane a terra.

A quanto ha riportato la stampa francese, l’Eliseo era già stato informato dell’episodio, ma aveva solo, in modo riservato, sospeso per due settimane Benalla – che era stato durante la campagna elettorale uno dei body guard sempre vicini a Macron – permettendogli di rimanere all’Eliseo, spostandolo solo a un incarico più amministrativo.