Piccioli: ”Con Gemelli Art per far sentire pazienti supereroi”

33

Roma, 3 giu. (AdnKronos Salute) – “Abbiamo pensato che questo paesaggio fantastico potesse dare forza e aiutare a sentirsi persone e non pazienti, supereroi e non sconfitti”. A descrivere il suo contributo alla decorazione del Gemelli Art (Advanced Radiation Therapy) è il direttore creativo della Maison Valentino, Pierpaolo Piccioli, intervenendo oggi al Policlinico Gemelli Irccs di Roma alla presentazione del progetto, che proseguirà con la ristrutturazione anche dei reparti di degenza e di day hospital.

“Questo, come sapete – ha evidenziato – non è il mio pubblico usuale. Ho conosciuto tramite un’amica comune Vincenzo Valentini e attraverso le sue parole ho capito la passione e l’empatia con cui cura i pazienti, invece di trattarli solamente. Gli ho domandato cosa potessi fare perché volevo condividere il suo percorso, e mi ha detto: ‘Servirebbe portare un po’ di bellezza, che lei conosce bene, in questo posto’. Ho visto come funziona il macchinario per la radioterapia, ho provato l’assenza di speranza in quella stanza e ho pensato che il paziente in qualche modo, in quella situazione, si potesse sentire come un supereroe di se stesso per combattere la malattia, come in un videogioco. E per questo ho creato, con la collaborazione del direttore delle scenografie del Teatro dell’Opera di Roma, Maurizio Varamo, un paesaggio da videogame, né apocalittico né paradisiaco. Con un aspetto poetico e umano”.